Bit 2014: Milano pronta ad accogliere gli operatori del turismo dal 13 al 15 febbraio

Bit 2014: Milano pronta ad accogliere gli operatori del turismo dal 13 al 15 febbraio

bit2014-MilanoAncora pochi giorni e gli occhi del mondo intero saranno puntati su questo importante appuntamento internazionale che dal 13 al 15 febbraio vedrà gli operatori del Turismo presso Fieramilano a Rho.

Tante le novità per questa settimana di Bit 2014 in attesa del rilancio di un evento che negli ultimi anni stava segnando un po’ il passo. Questa edizione avrà solo tre giornate anzichè quattro della pasate edizioni ma tutte intense per portare il mondo a Milano.

Da giovedì a sabato, tutte dedicate agli operatori, Bit 2014, mentre il pubblico dei viaggiatori, sarà ammesso il solo sabato a pagamento.

Sarà un intreccio di proposte per viaggi e vacanze, con un richiamo ad Expo 2015 che in Fiera trova una grande vetrina per proporre pacchetti turistici da commercializzare in tutto il mondo, considerando che Expo ha già 140 adesioni tra Paesi partecipanti e organizzazioni internzionali.

La sezione Italy sarà ospitata nei pad. 1-3 e The World nei pad. 2-4, dove sarà presente anche il Business Village. buyer e più di 2.500 seller.
Tra le Regioni che animeranno la sezione Italy ci saranno Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna, Veneto, Liguria, Marche, Umbria, Toscana, Calabria, Sardegna, Basilicata, Puglia e Lazio.
The World invece è la sezione che ospita gli operatori esteri, tra cui si segnala un’area in forte crescita come l’Europa continentale, Bulgaria, Croazia, Grecia, Polonia, Ungheria e Macedonia, che con successo aveva partecipato alla scorsa edizione 2013.
Invece nel Middle East e area mediterranea, troveremo Algeria, Autorità Palestinese, Cipro, Egitto, Giordania, Iran, Israele, Libia, Marocco, Tunisia, Turchia, Yemen.
Per l’Asia, si segnalano poi Cina, Corea, Cambogia, Giappone, India, Malesia, Thailandia dall’Asia; Botswana, Etiopia, Namibia, Sao Tomé e Principe e Uganda dall’Africa; Anguilla, Argentina, Cuba, Repubblica Dominicana, Messico dal Centro e Sud America.

Bit dunque sinonimo di gandi numeri: oltre 2.100 espositori da 100 Paesi, più di 53.600 visitatori professionali, 1.000 aziende e 700 buyer internazionali partecipanti ai workshop, oltre 2.000 giornalisti accreditati, oltre 19mila business match.

Giuseppe Sala, commissario unico di Expo, di questo importante evento dice:“Il dialogo con i tour operator è fondamentale in vista di Expo 2015 soprattutto per i visitatori esteri, come lo sarà a Bit 2015 quello con chi opera sul mercato italiano, altrettanto importante per noi. Per questo abbiamo uno spazio di 400 metri quadrati commissario unico di Expo. Per ricevere 8 milioni di stranieri biglietti e pacchetti vanno venduti prima. I giochi si fanno in questi mesi e la Bit è in calendario nel momento giusto. Prima delle vacanze riteniamo di avere venduto una buona parte dei biglietti per gli stranieri. La Bit ha veramente un ruolo importante, potremo chiudere il secondo semestre dell’anno con le idee chiare con la vendita dei biglietti dei biglietti e un numero significativo di questi già venduti in pacchetti turistici”.

Il sindaco Giuliano Pisapia, alla presentazione di Bit 2014, ha così dichiarato:”La bellezza dell’Italia, la sua ricchezza culturale e la simpatia umana saranno al centro di Expo 2015. Al centro di questa bellezza c’è Milano e la Bit è strumento fondamentale per farla conoscere al mondo”.

L’assessore regionale al Commercio, Turismo e Terziario Alberto Cavalli, parla di un’importante per il successo di Expo e per la crescita rapida e duratura del turismo e il rilancio di tutto il Paese, ricorda; “l’impegno internazionale del presidente Maroni per promuovere Expo con il World Expo Tour e l’iniziativa Lombardia Concreta, che metterà a disposizione 100 milioni di euro di finanziamenti, per innalzare la qualità di strutture ricettive, bar, ristoranti e negozi di alimentari”.

Carlo Sangalli, presidente della Camera di Commercio di Milano dice: “è un motore innovativo del sistema turistico milanese e lombardo che sta facendo il suo debutto in Cina. Il suo compito è quello di promuovere il sistema turistico milanese e lombardo proponendo prodotti turistici mirati , sostenendo e integrando l’attività dei nostri operatori turistici che proporrano l’offerta ai tou operator mondiali. Sarà una delle principali eredità di Expo”.

La grande sfida di Bit 2014 proprio alla luce della tendenza in cui il turismo internazionale cresce e l’Italia resta una delle mete più desiderate, deve essere quella si recuperare competitività affermandosi sempre più come una piattaforma di business e promozione a sostegno delle imprese turistiche e dell’economia italiana, che grazie all’atteso successo per Expo Milano 2015, sarà un’occasione irripetibile per il sistema Paese.

Redazione Milano
10 febbraio 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook