“Il mio grosso Grasso matrimonio a Torre del Greco”, un lieve dramma a favore di “Progetto Rosa”

“Il mio grosso Grasso matrimonio a Torre del Greco”, un lieve dramma a favore di “Progetto Rosa”

Locandina-grosso-grasso-matrimonioOrganizzato da A.I.T.D. onlus, per focalizzare i problemi inerenti le violenze sulla donna, secondo i programmi di “Progetto Rosa”, ma senza voler far passare una serata ad ascoltare tristi esperienze di donne che si trovano a combattere contro questo gravoso problema sociale, si è pensato invece di far trascorrere una serata in allegria, grazie al cortese contributo della compagnia teatrale “Serpente Tentattore“, che porterà in scena “Il mio grosso Grasso matrimonio a Torre del Greco”, un lieve dramma, scritto e diretto da Raffaella Gallo.

La rappresentazione teatrale, si terrà presso il Teatro dell’Arca, sito in Corso XXII Marzo, 23 Milano, alle ore 21 di sabato 15 febbraio 2014.

Il dramma lieve, vede Carmelah alla ricerca delle proprie origini che gioca sulla contrapposizione di due mondi solo in apparenza distinti, ma in realtà molto più vicini di quanto non appaia. Ma Carmelah ha un segreto: comincia così la sua grossa, grassa e coinvolgente avventura…
E’ arrivato il giorno più bello per Olderico e Carmelah. Lui, preso il coraggio a due mani, le ha chiesto di sposarla! Certo, sarà difficile coniugare una famiglia milanese con una napoletana, superare l’odio tra il testimone di nozze e la sposa, ma l’amore tra Olderico e Carmelah andrà oltre queste barriere. Almeno, così spera Olderico, beatamente ignaro dell’avversione totale dei suoi al matrimonio e, soprattutto, del segreto di Carmelah: lei non ha una famiglia!
In preda al panico, visto che il matrimonio si svolgerà a Torre del Greco, il suo paese di provenienza, Carmelah si rivolge a una discutibile agenzia (“Mai Più Figli di NN”) la quale promette di fornirle una famiglia napoletana al 100% che reciti la sua parte al matrimonio! La cerimonia e i festeggiamenti promettono di essere molto movimentati…

La serata teatrale benefica è ad offerta libera, ma si prega di confermare la propria presenza o sulla pagina face book https://www.facebook.com/events/351887898283025/?previousaction=join&source=1 oppure alla mail [email protected]

Il ricavato sarà devoluto alla Associazione Internazionale Tutela Diritti in aiuto alla donna.

Redazione Milano
10 febbraio 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook