Dn Arte: che fa della musica un impegno sociale

di Claudia Pugliese

Baglioni, Battisti, Equipe 84, Concato, Dalla, Fossati, Celentano, Modugno, Cocciante, e tanti altri ed alcuni di calibro internazionale. Tutti insieme, rigorosamente live. Questo può succedere alle porte di Milano in un qualsiasi sabato sera mentre altrove si riempiono discoteche e locali, di musica assordante, del solito latino americano, luoghi  anonimi e freddi in cui il look è essenziale e d’obbligo, un must ! Luoghi in cui esserci ed apparire è ancor più importante del divertimento dello spirito e del corpo, più importante dell’incontro con la musica e con altre persone. Per fortuna esistono ancora luoghi accoglienti ed informali; luoghi in cui – appena entrati –  è palese che lo scopo commerciale non è il principale motore trainante.

Succede così che puoi capitare al Dn Arte ed incappare in una delle serate live, tutte, eclettiche, che spaziano tra generi diversi, ma tutte egualmente interessanti e di qualità. Succede che ti puoi trovare ad ascoltare le canzoni degli artisti citati,  dei cantanti più noti, proposti  da una band di giovanissimi cinquantenni con una grinta invidiabile. Senza nessun ascolto ossequioso ma anzi piacevolmente contaminati dalla loro energia, dal loro puro divertimento – dei “Pentatonici” – e ritrovarti quindi a cantare a squarciagola canzoni di cui ricordi le strofe a tratti, ed un po’ inventi le parole. E ti ritrovi a ballare, tenere il tempo battendo le mani. Ti ritrovi a tornare indietro nel tempo, e di nuovo catapultato nella realtà scoprendo che sono passate ore senza essertene reso conto. La band è coinvolgente, il divertimento puro ed il music club davvero accogliente. Il Dn Arte è così,  è il suo leitmotiv, la sua essenza: trovare band musicali, cantanti, artisti capaci, appassionati ed interessanti, farli conoscere a persone, amici, conoscenti in un locale accogliente, raccolto, quasi familiare. Proporre la musica perché la si ama, in tutte le sue forme, italiana e non, rigorosamente live, spaziando dagli anni 60’, 70’ ed 80’, tra jazz, soul, blues. E’ un Associazione Culturale, questo il principale scopo di Dn Arte, ed è quanto si percepisce, e l’aria che si respira entrando nel locale ad Assago, lontano dai più noti luoghi milanesi ma anch’esso proprio lungo il naviglio. Ottimi padroni di casa Katia ed Emanuele. Davvero la sensazione che si prova è quella di essere  a casa loro, tra il salotto, il bar, il palco ed il dehor. E’ il modo in cui  accolgono le persone e gestiscono la serata a far sentire tutti ospiti graditi piuttosto che clienti.  E’ l’attenzione che prestano affinchè tutto vada bene, perché ci si senta a proprio agio, soprattutto per l’aspetto essenziale: che si trascorra una piacevole e divertente serata. Della piacevolezza del cibo per chi consuma, alla scelta della musica. Non è un ristorante Dn Arte, ma propone stuzzichini e cene a tema mai banali, preparati con passione. Un locale in cui organizzare cene, happy hour e feste. Oltre alle serate ovviamente, in cui ballare, cantare, conoscere gente compresi i componenti delle band che spesso si soffermano nel locale a conclusione della serata per trascorrere ancora qualche ora allegramente, chiacchierando con l’immancabile musica di sottofondo. Dn Arte non è solo questo ma anche impegno sociale. Non solo svago e musica quindi ma anche volontà di esserci e fare qualcosa nella realtà di chi ha bisogno. Numerose serate a tema, in cui l’incasso viene devoluto (in modo trasparente) ad associazioni, onlus, volontariati. La festa per eccellenza, apoteosi del divertimento, della spesa e dello sperpero, la notte di capodanno.  Serata in cui solitamente a cifre importanti corrispondono cene scadenti, serata in cui  il servizio è a volte mediocre. Niente sembra abbastanza per salutare il vecchio anno e dare il benvenuto al nuovo;  bisogna fare sempre qualcosa di più, oltre ciò che si è fatto l’anno precedente.  Dn Arte a San Silvestro  è davvero oltre, oltre il conformismo, oltre il consumismo, oltre l’obbligo della festa dal sapore strettamente commerciale, oltre le cene esagerate in cui si butta via tanto.  Dn Arte sorride al nuovo anno con la solidarietà: l’accesso al locale ha un costo irrisorio per una serata con musica e ballo. Chi sceglie di partecipare cucina e porta un piatto a sua scelta, e quindi tutti mangiano quello che hanno portato e quello che altri hanno preparato. Ed ovviamente scopo della serata è devolvere l’intero incasso in beneficienza, ogni anno con diverso destinatario,  ma sempre noto  e condiviso prima della serata. E se il cibo raccolto è troppo ed avanza ? Non si butta niente  a Dn Arte, ma si organizzano successive serate gratuite perché nulla deve essere sprecato.

 

31 ottobre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook