Tutto esaurito per “Voci di dentro”, al Piccolo Teatro Grassi di Milano

Tutto esaurito per “Voci di dentro”, al Piccolo Teatro Grassi di Milano

LE VOCI DI DENTRO conf stampaSi conclude oggi al Maly Theatre di San Pietroburgo Voci di dentro” diretto e interpretato da Toni Servillo.
Lo spettacolo è andato in scena nella città russa, in occasione dell’International Winter Festival e ha registrato il tutto esaurito e lunghe liste d’attesa.
Dopo tanto successo, decretato dal consenso del pubblico, non rimane che aspettare il  ritorno al Piccolo nella prossima stagione 2014/2015, dove peraltro lo spettacolo è già andato in scena, per oltre un mese, tra marzo e aprile 2013, intanto continua la lunga tournée in Italia e nel mondo.

Uno spettacolo imperdibile, un affresco corrosivo della nostra società, in cui l’odio e l’invidia sono i convitati di una cena che si consuma ogni giorno tra ipocrisia e corruzione morale. Una commedia scritta nel 1948 ma dal forte sapore profetico, capace di evocare drammaticamente il presente. Toni Servillo-Alberto Saporito è affiancato sulla scena da Peppe Servillo-Carlo Saporito, fratello anche nella finzione teatrale. Con i Servillo una folta compagnia di bravissimi attori di diverse generazioni.

La tournée internazionale proseguirà con le piazze di Parigi (MC93, dal 15 al 19 gennaio 2014) e Madrid (Teatros del Canal, Festival de Otoño a Primavera, dal 15 al 17 maggio 2014).

In Italia lo spettacolo toccherà ancora le città di Bergamo (Donizetti), Firenze (La Pergola) e Orvieto (Mancinelli) a dicembre, Napoli (San Ferdinando), Savona (Chiabrera), Pavia (Fraschini), Siena (Teatro dei Rinnovati) a gennaio, Pistoia (Manzoni), Correggio (Asioli), Modena (Storchi), Pisa (Verdi), Prato (Metastasio), Perugia (Morlacchi), Bari (Petruzzelli), Avellino (Gesualdo) a febbraio, Padova (Verdi), Genova (Teatro della Corte), Torino (Carignano) a marzo, Imola (Stignani), Cremona (Ponchielli), Ferrara (Comunale), Ravenna (Alighieri), Venezia (Goldoni) ad aprile.

Redazione Spettacolo
29 novembre 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook