Benedetto XVI° consegna il Pallio al nuovo Arcivescovo di Milano Angelo Scola

di Sebastiano Di Mauro

Dopo il rinvio della scorsa settimana, mercoledì 21 settembre, alle ore 12, il cardinale Angelo Scola, nuovo Arcivescovo di Milano, è stato ricevuto a Castel Gandolfo in udienza privata da Sua Santità Benedetto XVI per la consegna del Pallio. Alla cerimonia erano presenti anche i vescovi ausiliari della Diocesi di Milano, i monsignori Carlo Redaelli, Erminio De Scalzi, Franco Giulio Brambilla, Mario Delpini, Angelo Mascheroni, Luigi Stucchi; il vicario Episcopale della zona di Lecco monsignor Bruno Molinari, il Moderator curiae monsignor Gianni Zappa e i due segretari dell’Arcivescovo don Gabriel Richi Alberti e don Luciano Capra.

La consegna si è svolta in una cappella del palazzo Apostolico di Castel Gandolfo. Durante il breve rito il cardinale Scola ha prestato al Santo Padre il giuramento di fedeltà. Il Papa non si è limitato a consegnare il Pallio all’Arcivescovo di Milano ma lo ha posto direttamente sulle spalle dell’ex Patriarca di Venezia. Benedetto XVI – invitato dal cardinale Scola – si è rivolto brevemente ai presenti con una riflessione su Milano. «È stato un incontro molto cordiale e significativo – racconta monsignor Carlo Redaelli – e il Papa ci ha ricordato che Milano è città dell’industria e dell’economia dentro la quale occorre continuare a riproporre il desiderio e il primato di Dio. Questa apertura, ci ha raccomandato il Pontefice, aiuterà la società ad affrontare la realtà».

Il Pallio, custodito sulla tomba di San Pietro nella Basilica vaticana, prima della consegna al cardinale Scola, consiste in una fascia di lana bianca ornata da sei croci nere indossata a collare ed  è espressione della potestà che, in comunione con la Chiesa di Roma, ogni Vescovo Metropolita acquisisce di diritto nella propria provincia ecclesiastica. Quella di cui Angelo Scola è Metropolita comprende le dieci diocesi di Lombardia: Milano, Bergamo, Brescia, Como, Crema, Cremona, Lodi, Mantova, Pavia e Vigevano.

Il cardinale Scola, ringraziando il Pontefice, gli ha ricordato l’appuntamento a Milano nel giugno 2012, quando sarà nel capoluogo ambrosiano per presiedere l’Incontro mondiale delle famiglie.

 

22 settembre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook