Al via “Mi Generation Camp” il 1° Forum dei giovani: le loro idee per cambiare Milano

Al via “Mi Generation Camp” il 1° Forum dei giovani: le loro idee per cambiare Milano

Mi Generation CampUna Milano che vuole cambiare per e con i giovani, partendo dalle loro idee innovative per dare stimolo all’Amministrazione su come può e deve diventare il capoluogo per attrarre a sé le nuove generazioni e non farle andare via.
E’ questo in sintesi il senso di “Mi Generation Camp” il primo Forum dei giovani che si terrà dal 27 al 29 settembre dalle 10 del mattino fino a notte alla Fabbrica del Vapore in Via Procaccini 4.
Saranno tre giorni intensi, nei quali dibattiti, tavole rotonde con proposte e confronti la faranno da padroni su i temi dell’abitare, lavorare, studiare e divertirsi.
Come cercare lavoro o crearselo nell’era della precarietà, come rendere Milano la città degli studenti, come poter cercare casa ed infine la questione della movida, l’aggregazione e come cercare spazi in città.
“Il Forum dei giovani – ha spiegato Alessandro Capelli, delegato alle Politiche Giovanili del Comune di Milano durante la presentazione dell’evento – ha uno scopo ben preciso, il Paese è bloccato, malato di giovanilismo e Milano vuole invertire la rotta facendo arrivare i giovani e non il contrario. Giovani al centro del dibattito e da loro deve ripartire per cambiare totalmente e in queste giornate potranno parlare all’Amministrazione per portare le loro idee.”
Ma come nasce l’idea di un forum dei giovani?
“Questa amministrazione ha un suo Delegato alle Politiche Giovanili – ha spiegato Chiara Bisconti, assessora al Benessere, Qualità della vita, Sport e tempo libero- e crede fermamente che tutta la popolazione giovanile abbia delle possibilità e potenzialità di esprimere da subito quali sono i loro bisogni che conoscono bene e possono interagire con una visione di città aperta e inclusiva di tutti.”
Una tre giorni di riflessioni: “Per capire -continua Bisconti- quali sono le proposte che i giovani possono offrire e chiedere all’amministrazione, per una città che da accoglienza a tutte le sue componenti.  Spero che questo Forum sia il primo di tanti momenti nei quali le fasce deboli diventino soggetti attivi.”
E c’è anche una richiesta da parte di Alessandro Capelli: “Che alla Fabbrica del Vapore ci sia sempre un’area per i concerti e che lo spazio ” Informa Giovani” sia aperto a tutti, per questo chiederemo ai giovani come lo vorrebbero e cosa vi vorrebbero trovare.”
Durante la terza giornata sarà anche presente il Sindaco Giuliano Pisapia per un dialogo che partirà dai report dei lavori del Mi Generation Camp.
L’iniziativa è realizzata all’interno del piano per le politiche giovanili della Città di Milano, con il contributo della Regione Lombardia e del Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
Per un dettaglio completo del programma che vedrà al suo interno anche esposizioni, banchetti aperitivi e concerti consultare il sito:
ww.comune.milano.it/migenerationcamp

Manuelita Lupo
25 settembre 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook