Il pool antitruffe di Milano arresta pregiudicato 50enne, che depredava gli anziani alla guida

Il pool antitruffe  di Milano arresta pregiudicato 50enne, che depredava gli anziani alla guida

soldi_sequestratiNelle settimane scorse avevamo scritto di questa particolare truffa che insidia le città italiane.
In proposito, Milano sempre attenta al dilagare della delinquenza, ha istituito presso la Procura di Milano, un Pool Antitruffe, composto da Polizia locale e Polizia di Stato.
Il Pool è coordinato dal Procuratore Aggiunto dottor Alberto Nobili e diretto dal Sostituto Procuratore Dott.ssa Maria Teresa Latella.
Nei giorni scorsi, in collaborazione con la Squadra Mobile di Asti,  agenti di questo pool ha arrestato per truffa A.E., un pregiudicato di 50 anni.
L’uomo avvicinava anziani alla guida dell’auto, mostrando un tesserino di riconoscimento  si qualificava come appartenente alle Forze dell’Ordine, poi con la scusa di un’ indagine in corso, dalla quale risultava che alcuni dipendenti della filiale di banca o dell’ufficio postale della potenziale vittima avevano distribuito banconote false, chiedeva di vedere il denaro nel portafogli.
L’automobilista intimorito , mostrava il denaro al falso agente che invitava la vittima a mostrargli anche quello custodito a casa. Quindi saliva a bordo dell’auto dell’anziano, e per rendere più credibile la storia comunicava via radio ricetrasmittente ai colleghi, ovvero i complici, di aver trovato banconote false e la necessaria verifica a casa dell’anziano.
Una volta giunti a destinazione i complici raggiungevano la coppia, si facevano mostrare denaro e preziosi e si dileguavano rapidamente con la refurtiva.
A. E., italiano di etnia Cinto-Piemontese, appartiene a un gruppo già perseguito dalla Procura di Milano con l’accusa di associazione a delinquere, truffa e furto in abitazione, sempre a danno di anziani, tutti reati avvenuti nel milanese.
Marco Granelli, assessore alla Sicurezza e Coesione sociale, Polizia locale, in merito dichiara: “La truffa è un reato spregevole e difficile da individuare perché le vittime, spesso anziane, si vergognano a denunciare. Per questo il Comune di Milano, attraverso il Pool Antitruffe dedica particolare attenzione a queste indagini che risultano complesse e richiedono molta delicatezza. Nel 2012 i procedimenti trattati dal Pool sono stati 743. In caso di sospetti invitiamo a non esitare a chiedere aiuto alla Centrale Operativa della Polizia locale o direttamente alla squadra coordinata dalla Procura della Repubblica“.
I numeri da chiamare sono: 02.0208 per la Centrale Operativa della Polizia locale; oppure: 02.54332703 – 2025 per il Pool Antitruffe della Procura di Milano.

Sebastiano Di Mauro
8 settembre 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook