Milano: arrestato un 67enne, mentre spaccia ai domiciliari

Milano: arrestato un 67enne, mentre spaccia ai domiciliari

drogaNon smentisce affatto il suo lungo curriculum criminoso il 67enne G.N.M., arrestato lo scorso venerdì dalla Squadra Mobile di Milano,  per spaccio di eroina nella sua abitazione di via Nikolajevka, in zona Forze Armate.
L’inizio della sua lunga carriera dell’uomo, che ha sempre vissuto di attività illecite,  risale al 1963, poi da allora in poi è entrato ed uscito dal carcere per molteplici condanne, poi negli ultimi tempi gli sono stati concessi gli arresti domiciliari a causa di diversi problemi di salute che l’uomo è riuscito a dimostare al Giudice di Sorveglianza. Ma i problemi che gli impedivano la deambulazione, non gli hanno impedito di però di continuare a voler vivere da fuori legge, perchè con lui i principi del Beccaria non sono serviti a niente:  non si è mai redento.
La sua è stata una vita dedicata al crimine e se esistesse un  premio alla carriera criminosa, lui sarebbe sicuramente tra i candidati a riceverlo.
Il suo primo furto, almeno quello ufficiale, lo ha commesso da minorenne, aveva 17anni, poi non si è più fermato.
Gli uomini della squadra mobile di Milano, hanno  prima intercettato il cliente del 67enne, un 47enne italiano, bloccato mentre usciva dall’appartamento e poi all’arrivo del successivo  cliente sono intervenuti rinvenendo nell’appartamento soldi e droga.
Ora lo spacciatore, a 50 anni dal suo primo fermo, è stato di nuovo arrestato,  in attesa che i magistrati decidono come applicare la giustizia.

Sebastiano Di Mauro
18 agosto 2

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook