Majorino incontra i City Angels: Lavoro comune per costruire un progetto efficace

Majorino incontra i City Angels: Lavoro comune per costruire un progetto efficace

MajorinoPierfrancesco Majorino, assessore alle Politiche sociali e Cultura della salute, del Comune di Milano, oggi ha incontrato Mario Furlan, presidente e fondatore dei City Angels.
L’incontro è avvenuto nella sede dell’assessorato alle Politiche sociali, in largo Treves, e in merito l’assessore ha detto: “Oggi ci siamo confrontati con i City Angels per ragionare insieme su come costruire nel modo più efficace il progetto delle Unità mobili sociali”.
Poi Majorino, proseguendo affermava: “In questa fase ci misureremo con le proposte di onlus e associazioni interessate a dar vita a percorsi sviluppati nel nome della solidarietà. Il progetto partirà in autunno e consiste nell’estendere alle metropolitane e ai mezzi pubblici l’intervento di ‘squadre’ di volontari e operatori sociali impegnati ad ‘agganciare’ persone in difficoltà. Esattamente come già accade nel centro della città in relazione ai senzatetto. Questo perché siamo convinti che vada rafforzato il presidio sociale finalizzato ad aiutare quei soggetti che ignorano la presenza dei servizi sociali o che pensano di doversi nascondere di fronte alle istituzioni”.
Infine l’assessore Majorino concludeva dicendo: “Milano deve sempre più connotarsi come città dove la mobilitazione delle istituzioni, del terzo settore e dei cittadini cresca di peso e lasci un segno visibile per aiutare chi si trova in una situazione di emarginazione e solitudine”.
Mario-FurlanMario Furlan, presidente e fondatore dei City Angels, invece  ha così commentato: “Siamo totalmente d’accordo con l’idea delle Unità mobili sociali. È un’iniziativa che rientra nello spirito della nostra associazione. Ora dobbiamo valutare come mettere a punto al meglio il progetto. Assistere i bisognosi, gli emarginati e i cittadini in difficoltà è un’attività che i City Angels svolgono quotidianamente e in modo spontaneo. Siamo pronti a collaborare con il Comune”.

Sebastiano Di Mauro
16 agosto 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook