“Una rete per l’Alzheimer”: aiuto alle famiglie in tutte le nove zone di Milano

“Una rete per l’Alzheimer”: aiuto alle famiglie in tutte le nove zone di Milano

alzhaimerNel piano per incrementare l’assistenza alle famiglie con persone malate di Alzheimer, la  Giunta  il 2 agosto ha deliberato l’approvazione del progetto “Una rete per l’Alzheimer”, predisposto dal Comune di Milano con la collaborazione di Asl Milano e delle associazioni del terzo settore.
Il progetto prevede l’attivazione, in tutte le nove Zone della città, di un Centro di psicologia per l’anziano e l’Alzheimer che svolgerà funzione di accoglienza e orientamento ai servizi, l’avvio di una Linea Verde Alzheimer dedicata al territorio milanese, la diffusione delle esperienze dei luoghi di aggregazione dove malati e famigliari potranno svolgere attività ludico-ricreative.
L’assessore alle Politiche sociali e Cultura della Salute Pierfrancesco Majorino, in merito all’iniziativa commenta così:“Con questo provvedimento  diamo un’ulteriore risposta alle 14 mila persone malate di Alzheimer presenti in città, cui il Comune ha sempre rivolto particolare attenzione sia con i servizi di assistenza domiciliare, sia con il sostegno economico alle famiglie per i ricoveri presso le RSA.
Con il progetto ‘Una rete per l’Alzheimer’ vogliamo occuparci anche di coloro che non sono stati ancora riconosciuti dal Servizio sanitario nazionale, dato che è calcolato che per la certificazione passano da 6 a 24 mesi”.
Il progetto è stato elaborato e condiviso con il Tavolo della rete Alzheimer, creato di recente dall’assessorato alle Politiche sociali e formato dalle otto associazioni che in città si occupano della malattia, per ridare dignità alle persone colpite da questa malattia e supporto alle loro famiglie.

Redazione Milano
4 agosto 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook