In 3mila i giovani alla GMG Lombarda con il cardinale Scola a Caravaggio

In 3mila i giovani alla GMG Lombarda con il cardinale Scola a Caravaggio

Gmg LombardaErano oltre 3.000 giovani che questa mattina hanno partecipato alla messa e ascoltato l’omelia dell’Arcivescovo di Milano, il cardinale Angelo Scola, a Caravaggio (Bergamo), pe la GMG  lombarda.
I ragazzi, provenienti dalle diocesi lombarde, fin da ieri pomeriggio si erano radunati per meditare, pregare e seguire poi, durante la notte, la diretta tv da Rio de Janeiro dove papa Francesco presiedeva la Veglia della Giornata Mondiale della Gioventù.
Ai giovani Scola nel suo discorso ha detto: “Cari ragazzi, siete messi molto alla prova riguardo alla carenza e alla precarietà del lavoro. Sappiate aiutarvi a vicenda aiutarvi dentro le vostre comunità. La vostra è una generazione aperta, non siete schiacciati dalle ideologie come è accaduto per i giovani dei decenni passati. Tocca anche noi adulti – che abbiamo la responsabilità di avervi messo in questa situazione di difficoltà – lasciarvi spazio e riconoscere il protagonismo che dovete avere. Ma voi giovani abbiate iniziativa”.
Inoltre nell’omelia, Scola ha anche detto: “Tutti dicono che siete il futuro, cari giovani. Facile. Ma voi non sarete il futuro se non siete già ora il presente, finché non lo vivete già adesso da protagonisti.
E’ bello vedervi cosi attenti, raccolti e in preghiera questa mattina. Chiedete a Dio: perché amo, perche’ vivo, perche’ soffro, cosa ci sarà dopo la morte. Chiedete a lui di conoscere Gesù il senso e la direzione del vostro cammino”.
Infine salutando i giovani, il cardinale ha detto: “Vi dobbiamo gratitudine per questa vostra presenza così numerosa, attenta e orante qui a Caravaggio per la testimonianza che ci date: ci aiuta ad essere sacerdoti, vescovi, padri e madri migliori”.

Sebastiano Di Mauro
28 luglio 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook