Inaugurata la “Locanda alla mano”: un locale che da lavoro ai giovani disabili

Inaugurata la “Locanda alla mano”: un locale che da lavoro ai giovani disabili

Locanda-alla--Mano-1Nel cuore della città è stata inaugurata ieri  la “Locanda alla mano”, un nuovo punto di ristoro che impiega giovani con disabilità, situata in piazza del Cannone, al Parco Sempione a Milano.
La cerimonia d’inaugurazione si è svolta alla presenza dell’assessore alle Politiche sociali e Cultura della Salute, Pierfrancesco Majorino, che nella circostanza diceva: “Questa esperienza è un ottimo esempio di come, attraverso il lavoro, si possano valorizzare le persone con disabilità contribuendo a promuovere inclusione e dignità. L’idea nata dal contatto diretto e dalla relazione con i soggetti portatori di disabilità, il progetto sviluppato coinvolgendo imprese, professionisti, associazioni e istituzioni, la realizzazione nel cuore della città che porta all’attenzione di tutti il tema del lavoro delle persone con disabilità sono gli elementi che danno ulteriore spessore sociale e culturale all’iniziativa”.
La Locanda alla mano è un’iniziativa promossa e gestita dalla cooperativa sociale Contè, con il patrocinio di Expo e del Comune di Milano e fa parte dell’Estate Sforzesca, la serie di iniziative organizzata dall’Amministrazione per chi trascorre il periodo estivo in città.
La Locanda alla mano resterà aperta sette giorni su sette, dalle 10 alle 20, fino alla fine di settembre. Vi lavoreranno otto ragazzi con disabilità inseriti in un progetto di formazione e di integrazione lavorativa. Partner dell’iniziativa l’AGPD-Associazione genitori e persone con sindrome di down. La struttura è stata ideata dallo studio Italo Rota, che ha realizzato un ambiente dal design ricercato. Il progetto è sostenuto dall’azienda Repower con la collaborazione di Tramezzino.it.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook