Riapre al traffico il tunnel di via Zuccoli, dopo i lavori di ristrutturazione

zuccoli.Tunnel1Sono stati ultimati i lavori nel sottopasso della Stazione Centrale che collega via Sammartini e via Ferrante Aporti, che oggi riapre alla circolazione.
L’opera di riqualificazione è costata circa 350mila euro, anche in considerazione del fatto che la Stazione Centrale è stata dichiarata monumento nazionale, gli interventi sono stati concordati dall’Ufficio Tecnico del Comune di Milano con la Soprintendenza ai Beni Architettonici, che ne ha anche definito i colori ed i materiali da adottare.
Il  tunnel è lungo circa 200 metri, ha una superficie di 4 mila metri quadrati, è alto 4,60 metri. I lavori hanno riguardato il consolidamento statico, la rimozione della parte degradata dell’intonaco, il rifacimento del soffitto e delle pareti nel rispetto dell’aspetto e della struttura storico-architettonica originale.
Le opere si sono rese necessarie dal fatto che via Zuccoli, come molti sottopassaggi della Stazione Centrale e della contemporanea linea di Cintura, ha il problema delle infiltrazioni d’acqua piovana che hanno nel tempo deteriorato l’intonaco della volta e delle pareti.
E‘ stata utilizzata una verniciatura particolare con caratteristiche di riflettenza della luce che può essere facilmente pulita e risulta molto resistente allo smog. Inoltre, una parte della volta è stata trattata con una vernice fotovoltaica che ha una maggiore capacità di abbattere lo smog.
Un’altra opera importante è stata la sostituzione dei vetusti impianti di illuminazione pubblica. Oggi, con il nuovo impianto, il passaggio nel tunnel garantisce più sicurezza a pedoni e ciclisti.
L’assessore ai Lavori pubblici Carmela Rozza, in merito dice:“Da oggi la città riacquista un passaggio stradale più sicuro e confortevole. Via Zuccoli è un altro tassello importante del più ampio piano di riqualificazione di via Ferrante Aporti: obiettivo di questa amministrazione è di assicurare un nuovo volto della zona intorno alla Stazione Centrale che in passato ha sofferto situazioni di abbandono e degrado”.

Redazione Milano
13 luglio 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook