AAA Imprenditori “coraggiosi” cercasi: un road show lanciato dalla Diocesi

AAA Imprenditori “coraggiosi” cercasi: un road show lanciato dalla Diocesi

scolaLa diocesi di Milano lancia un appello agli imprenditori con un progetto che è un vero Road show,  tra piccole e medie aziende, cooperative sociali, commercianti e imprese di servizi.
Cento imprenditori per cento posti di lavoro”, questo il nome dell’ambizioso progetto  previsto per i prossimi giorni e in quest’occasione saranno presentate alle aziende le capacità dei tantissimi disoccupati dei quali il Fondo Famiglia Lavoro conosce storia e professionalità.
Il Fondo Famiglia Lavoro ricordiamo è nato per volere dell’arcivescovo Dionigi Tettamanzi, che la notte di Natale del 2008 lo istituì per aiutare chi aveva perso o stava perdendo il lavoro.
L’obiettivo che si prefigge quest’iniziativa, com’è facilmente intuibile, è quello di trovare cento imprenditori che diano lavoro ad altrettanti disoccupati in questo momento di crisi che attanaglia le famiglie con mille difficoltà.
La Diocesi,  con questa iniziativa, voluta dall’Arcivescovo di Milano cardinale Angelo Scola, a sei mesi dal lancio della nuova fase del Fondo  promuoverà una serie di incontri nei distretti del territorio ambrosiano, con lo scopo di riuscire ad incontrare le forze produttive lombarde, coinvolgendole all’interno di un percorso nel quale  trovare soluzioni per reinserire nel mondo del lavoro coloro che ne sono stati espulsi.
Il primo di questi incontri giovedì 20 giugno alle ore 19, nella chiesa di San Bernardino alle Ossa, una delle chiese più belle di Milano, nei pressi di piazza Santo Stefano.
I responsabili del Fondo Famiglia Lavoro presenteranno alla comunità degli imprenditori la nuova fase del “Fondo” e l’iniziativa “Cento imprenditori per  cento posti di lavoro”.
Dopo la presentazione, è in programma un concerto offerto dalla Fondazione Cariplo, in cui giovani e promettenti talenti dell’orchestra Ghislieri Choir & Consort eseguiranno lo Stabat Mater di Emanuele d’Astorga.
Luciano Gualzetti, segretario generale del Fondo Famiglia Lavoro, commenta l’iniziativa dicendo: “Cerchiamo almeno cento imprenditori coraggiosi, pronti a scommettere su altrettante persone al momento disoccupate ma che noi siamo pronti a formare e riqualificare . Siamo consapevoli di quanto sia difficile questo momento per il mondo produttivo lombardo, non siamo ingenui. Ma spesso le aziende, per far fronte ad esempio a picchi produttivi, hanno bisogno di trovare in poco tempo una persona preparata e affidabile”. Proseguendo: “Noi  siamo a disposizione: perchè conosciamo e garantiamo per la storia e la professionalità di moltissimi lavoratori bisognosi di un’occupazione. Nei momenti più gravi osare il bene è sempre stata una via efficace per superare i problemi. Vogliamo ridare dignità a chi con il lavoro ha perso la stima di sé. ‘Cento imprenditori per cento posti di lavoro’ è una iniziativa simbolica per ricostruire insieme e offrire a tutti un clima di fiducia e speranza, senza il quale difficilmente usciremo dalla crisi’’.

Sebastiano Di Mauro
17 giugno 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook