Per i milanesi, la palestra è all’aperto: in arrivo “Mi Muovo”

Mi muovoTuta e scarpe di tela. Basterà davvero così poco perché nel capoluogo meneghino la ginnastica nel mese di giugno è assicurata e oltretutto non costerà nulla.
E’ quanto propone l’amministrazione con l’iniziativa “Mi Muovo” grazie alla quale gli spazi pubblici della città, quali cortili, piazze, aree verdi e parchi saranno trasformati in palestre a cielo aperto.
Per l’iniziativa in questione non è contemplata la presenza né di attrezzatura né di strutture.
E’ infatti, prevista solo la presenza di persone che praticano sport.
Per l’intero mese di giugno, dal lunedì al sabato in Piazza Leonardo da Vinci e al parco Chiesa Rossa chiunque potrà prendere parte gratuitamente ad uno speciale calendario di attività motorie e sportive.
Danza, rugby, box, questi e molti altri gli sport che sono in programma.
L’impegno, consisterà nel presentarsi agli orari predisposti dal calendario.
Si tratta di un progetto: “Splendido – così lo definisce Chiara Bisconti, assessora al Tempo libero, Benessere e Qualità della Vita – che dimostra come sia possibile reinventare i luoghi della città. Spesso basta un gruppo di persone per cambiare completamente la faccia di una piazza. Ringrazio tutti coloro che credono in questa iniziativa che per un mese darà nuova vita a spazi e luoghi di Milano.”
Sono tante le associazioni, le società sportive e le realtà della Zona 5 che hanno reso fattibile l’iniziativa.
Fra queste CAI Milano, Cus Milano Rugby, Chicken Rozzano Rugby, associazione Fight 4 Fun, associazione Kokoro, Polisportiva Rubin Carter, Podisti da Marte, prof. Magi, progetto ‘YogaXrunners’, Società Ginnastica Ticinese, società Ginnastica Propatria 1883, associazione Judo Milano Club, associazione Yin Yang Tai chi, Tumminelli&Basket femminile Milano, solo per citarne alcune.
Creatore di “Mi Muovo” è l’Istituto per la Ricerca Sociale (Irs)-
Tracce di Sport con il contributo del Comune di Milano e del Consiglio di Zona 5.
Elena Donaggio (ricercatore Irs) e Andrea Zorzi, ex pallavolista, oggi giornalista e commentatore sportivo, sono i creatori del progetto “Tracce di Sport”, che prende in considerazione e promuove l’attività motoria nelle aree cittadine pubbliche.
Per info sul programma http://progettomimuovo.wordpress.com/

Manuelita Lupo
3 giugno 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook