Sondaggio 2Duerighe: Marino deve dimettersi?

Sondaggio 2Duerighe: Marino deve dimettersi?

[poll id=”27″]

C’è un mondo sotterraneo nascosto a Roma e purtroppo non si tratta di rovine naturali o di costruzioni architettoniche che si addicono alla città della Lupa, bensì si tratta di una vita parallela che si alimenta nel silenzio, la vita del malaffare.

Questo mondo sotterraneo è un intreccio di politica di estrema destra, centro e sinistra, dove tutti sono coinvolti, dove le cooperative giocano sporco e dove chi può “magna”. Mafia Capitale è mossa da un leader, Massimo Carminati, ex terrorista dei Nar, nonché accusato di aver fatto parte della Banda della Magliana. Carminati ha costruito una vera e propria cupola del malaffare, tessendo legami con importanti esponenti politici, imprenditori locali e bande come i Casamonica. A lui si affianca Salvatore Buzzi, accusato di aver usato dei soldi della cooperativa 29 Giugno per pagare lui e i suoi collaboratori del giro. Buzzi è stato inchiodato grazie ad un’intercettazione mentre si rivolgeva a Pierina di Chiaravalle così:  “Ma tu c’hai idea de quanto ce guadagno sugli immigrati? Il traffico de droga rende meno”.

E mentre il consigliere politico di Forza Italia, Giovanni Toti, vuole le dimissioni di tutti, Renzi, Zingaretti e Marino, il sindaco di Roma si difende così: “con la mia chiamata della Guardia di finanza e l’azione di Pignatone, l’ambizioso piano di questi criminali è miseramente fallito”. Intanto i tre nominati da Toti si spalleggiano l’un l’altro a partire da Renzi che interviene a favore degli altri due: “No a dimissioni per gli indagati, Marino e Zingaretti puliti”.

 

im

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook