Arcigay accusa Fratelli d’Italia per un video omofobo: “Pagliacciata della destra”

Il movimento chiede che i due responsabili, Raffaele Zanon e Alberto Pedrina si ritirano dalla competizione elettorale

Dura e decisa la reazione di Arcigay per il “video-pagliacciata” diffuso da due esponenti di Fratelli d’Italia.
Nella nota si legge: “offende gli omosessuali italiani, i loro familiari e amici. Gay e lesbiche italiani hanno bisogno urgente di vedersi riconosciuti diritti umani altro che parodie”

Inoltre Artcigaty fa rilevare come la destra di Cameron  in Inghilerra sta discutendo di matrimonio civile per tutti, omosessuali compresi, mentre invece la destra italiana, no si capisce perchè,  preoccupa esclusivamente di denigrare gay e lesbiche. Non rimane che il “sospetto” che questo atteggiamento altro non sia che la punta di dell’iceberg di un’omofobia, ritenuta “intollerabile”  che sta serpeggiando gtra  file di partiti “invotabili”,  perchè “incapaci di confrontarsi con la realtà”,

Sono si arrivate le scuse di Giorgia Meloni, ma non sono ritenute sufficienti a rimediare alla pochezza intellettuale di Raffaele Zanon e Alberto Pedrina.

Diversamente che in altri ambiti, dove gli atti potrebbero avere valenze diverse, in politica gli atti contano. Per questo Arcigay chiede ai due responsabili di ritirarsi dalla competizione elettorale, dicendo: “non c’è nessun bisogno di infettare anche il prossimo parlamento con lo squallore omofobo a cui abbiamo dovuto assistere svariate volte nelle ultime legislature”.

S.D. – Redazione Milano
21 febbraio 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook