Il cibo amico della salute dell’uomo. Dibattito e beneficenza a Napoli.

Mangiare bene, soprattutto prodotti naturali aiuta a star bene. Il cibo quindi deve diventare amico della salute dell’uomo. In questa direzione rientra l’evento di beneficenza della fondazione “Pro Onlus, presieduta dal prof. Vincenzo Milone, ordinario della Facoltà  di Urologia presso  l’Università Federico II di Napoli, in collaborazione con  Eccellenze Campane.

Al dibattito hanno partecipato: Paolo Scudieri, presidente di Eccellenze Campane, Alessandra Clemente, assessore alle Politiche giovanili del Comune di Napoli, il prof. Vincenzo Milone, presidente della Fondazione Pro, Alfonso De Nicola, Responsabile dello Staff Medico della SSC Napoli, Stefano Lorenzetti, ricercatore medico nutrizionista dell’Istituto Superiore di Sanità.

Il menu che è stato offerto agli invitati è stato  servito tutto a base di selenio e zinco, che favoriscono  la salute e la riproduttività dell’uomo ed elementi utilissimi per la prevenzione oncologica.

La dieta mediterranea è fondamentale. Il buono è sinonimo di salute e di bellezza. Lo insegnavano gli agricoltori e la gente semplice della nostra terra – ha detto Paolo Scudieri, presidente di Eccellenze Campane.

“Oramai è dimostrato che lo sport è un toccasana, anzi un vero proprio farmaco, per il nostro stile di vita e per la salute.  I maggiori benefici si manifestano con le attività che aumentano la capacità cardio-vascolare come jogging, nuoto ed attività di tipo aerobico in generale. Fare sport – ha detto il dottor De Nicola – modula i livelli degli ormoni circolanti ed aumenta il livello di endorfine, andando a diminuire il rischio di cancro alla prostata che di altre neoplasie.L’attività fisica, anche oltre i 65 anni, può dare risultati soddisfacenti.”

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook