Operazione “Porto Pulito 2014” in Campania, proseguono le iniziative

Operazione “Porto Pulito 2014” in Campania, proseguono le iniziative

maiori-dai-fondali-del-porto-rinvengono-rifiuti-d-65061Prosegue con successo l’operazione “Porto Pulito”2914, promossa dall’ Assessorato all’Ambiente della Regione Campania. A Maiori, piccolo centro turistico del Salernitano, la campagna di sensibilizzazione per la difesa dell’ambiente e dei specchi d’acqua è riuscita perfino a coinvolgere i più piccoli, segno evidente che la cultura sta cambiando in positivo. L’iniziativa ha finora portato al recupero di ben 10 tonnellate di rifiuti dai fondali marini nei pressi dei numerosi porti della costa campana. Per pulire il “nostro mare”- si è detto  in un convegno, organizzato nell’occasione –  diventa soprattutto importante il coinvolgimento delle scuole.

“Sono  particolarmente entusiasta della grande partecipazione dei cittadini e delle Istituzioni che abbiamo registrato qui a Maiori”. – ha detto Antonio Basile, direttore marittimo della Campania. Durante la pulizia dei fondali sono stati recuperati diverso materiale tra cui vecchie batterie, pneumatici, rifiuti, scheletri di barche da diporto e altro materiale ingombrante. All’iniziativa hanno partecipato: il presidente di Lega Ambiente, Michele Buonomo, i sindaci dei piccoli comuni di Maiori e Minori, Antonio della Pietra e Andrea Reale, il capitano di fregata, Rosario Meo e il comandante di Salerno, capitano di vascello Maurizio Trogu.

Non è la prima volta che a Maiori si esegue un’operazione di questo genere. Già lo scorso anno infatti nel piccolo porto turistico furono portati in superficie numerose “pezzi di spazzatura” come elettrodomestici, resti di barche, pneumatici. L’iniziativa “Porto Pulito” proseguirà domani giovedi 29 maggio nel porticciolo della splendida località di Marina di Camerota, sempre nel Salernitano.

G. R. – redazione Napoli
28 maggio 2014

 

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook