Rebecca Cauda
Rebecca Cauda

Biografia

Laureata in Economia, torinese DOC. Interessi diametralmente opposti ai miei studi: amo leggere tutti i tipi di libri, ma ho una predilezione per i romanzi gialli e psyco thriller. Amo i miei tre cani e cerco di passarci più tempo possibile perché sì, sono decisamente più gradevoli di molte persone. Ho nel cuore la mia città, Torino, e non la scambierei con nessuna al mondo: ogni angolo, ogni anfratto, ogni viuzza.

Articoli

Giardini su tela, giardini sullo schermo

Comincio a pensare che il corpo umano non sia composto principalmente di acqua, ma di costanti lamentele e pietismi vari che a loro volta ci portano a storcere il naso davanti alle più piccole difficoltà: per quanto siano evidenti alcuni limiti e problemi di oggi, ci sono anche dall’altro lato della medaglia, tante tantissime piccole e grandi soddisfazioni e quelle…
Commenti

Alla scoperta dei fumetti agée

Chissà per quale buffo motivo, quando ognuno di noi era in quella fascia di età compresa tra i 6 e i 10 anni, sia i nostri genitori, ma principalmente le maestre a scuola ci facevano credere o comunque hanno sempre cercato di convincerci che i nostri nonni abbiamo sempre lavorato prima di noi, riducendo i loro momenti di svago e…
Commenti

Questi fantasmi! Oppure, queste allucinazioni?

La sala è al buio, il palcoscenico anche. Gli spettatori sono in silenzio (incredibilmente e con i telefoni spenti per l’intera durata dello spettacolo), i fiati sono sospesi perché si sta per assistere ad uno dei capisaldi della nostra cultura italiana: non una commedia romantica, non un giallo alla Agatha Christie, non un dramma straccia cuori & anime, ma il…
Commenti

Antonio Vivaldi e Torino: un rapporto che ritorna

Ogni persona esistente sulla faccia della Terra costruisce, durante la sua vita, dei rapporti: che siano essi più o meno forti, che siano essi giusti o sbagliati o chi o con che cosa tessano le loro fitte trame, sono pur sempre rapporti. In fondo, a ben guardare, ognuno di noi nasce da due genitori e tendenzialmente in una città, in…
Commenti

Una Torino inondata dalla carta stampata

Si sentono ancora adesso una fraccata di informazioni errate e sbagliate circa il mondo dell’editoria: le persone non leggono più, i bambini a scuola stanno rapidamente sostituendo i libri con altri dispositivi, le partecipazioni a festival letterari o incontri con gli autori stanno pian piano scomparendo. Purtroppo alcune di queste informazioni possono anche apparire corrette, ma nessuno parla mai del…
Commenti
Pagina 30 di 50« Prima...1020...2829303132...4050...Ultima »