Daniele Di Giovenale
Daniele Di Giovenale

Biografia

Diplomatosi a pieni voti presso il Liceo scientifico "Vito Volterra" di Ciampino, si iscrive nel 2010 al corso di laurea in Filosofia presso l'Università di Roma "Tor Vergata", interessandosi di metafisica, ermeneutica ed estetica. Nell'ambito della laurea magistrale studia per un anno e mezzo presso l'Università tedesca di Heidelberg e si laurea con lode con una tesi sulla Fenomenologia hegeliana. Appassionato di judo, dal 2013 collabora con 2duerighe.com occupandosi prevalentemente di spettacolo.

Articoli

Presentato l’anno della rosa: la nuova stagione teatrale del Quirino

 Il coraggio sembra essere lo spirito con il quale il Teatro Quirino ha deciso di affrontare la prossima stagione; il coraggio di rilanciare l’offerta da proporre agli spettatori nonostante il periodo non facile per il mondo del palcoscenico. La prossima stagione 2015-2016 sarà dedicata alla rosa. “Lasciati pungere” è lo slogan scelto per la campagna: un invito per tutto il…
Commenti

Il teatro multiplo di “Doppio sogno (eyes wide shut)” al Quirino

“Doppio sogno” all’inizio è uno spettacolo che proprio non va, che non funziona. Ma se la sua mancata riuscita fosse una buona scelta comunicativa? Se la sua “colpa” fosse del pubblico? Se fossimo noi a disturbare, opponendo resistenze al gioco rappresentazione? Del resto il trucco, la suggestione non è tanto nelle mani dell’illusionista quanto negli occhi di chi lo osserva.…
Commenti

“Doppio sogno (Eyes wide shut)” sul palco del Teatro Quirino

Una trama disorientante e labirintica; un intreccio tra realtà e sogno, tra fedeltà e tradimento; l’ambiguo gioco di desiderio e punizione,  onestà e perversione è il motivo centrale su cui si articola il racconto di Arthur Schnitzler “Doppio sogno”. Pubblicato nel 1926, non ha mai smesso di affascinare. Nel 1999 da questa novella fu tratto “Eyes wide shut”, l’ultimo film…
Commenti

L’Otello di Luigi Lo Cascio: un commento

 ROMA — Ancora fino al 29 marzo sarà in scena al Teatro Quirino di Roma “Otello”, spettacolo liberamente ispirato alla famosa tragedia di Shakespeare. Più che una rilettura dell’originale, una riscrittura. È vero infatti che nella rappresentazione si potranno ritrovare ampie sezioni tratte dall’Otello, ma il modo della loro giustapposizione le trasforma già in qualcosa di differente. È del resto…
Commenti

“L’altro Otello” di Luigi Lo Cascio al Quirino di Roma

“Mettere in scena l’intero testo, e per di più nella versione compiuta e statuaria dell’originale, appare impresa fuori misura. Così, insieme per prudenza e devozione nei confronti del modello, si è cercato di cavarne un soggetto, fedele il più possibile agli spunti narrativi e ai rimandi alla fonte, ma intraprendente, sempre scontando i limiti delle forze a disposizione, nella ricerca…
Commenti