Daniele Di Giovanni
Daniele Di Giovanni

Biografia

Lucano, è nato il 10 ottobre 1981. Ha maturato una lunga esperienza nella gestione ed amministrazione delle strutture alberghiere, acquisita principalmente alle dipendenze del Gruppo Alpitour. Fortemente interessato al tema della sostenibilità dell’industria ricettiva, vede nell‘«intelligenza turistica» un’estensione di quella Intelligenza Ecologica di cui ha scritto, con successo, Daniel Goleman. Appassionato di project management, è accreditato presso l’IS.I.P.M. (Istituto Italiano di Project management) e l’Europe Project Forum. Segue con grande interesse le vicende della politica, dell’economia, dell’attualità e dello sport. Appassionato di letteratura e di saggistica, tra i suoi autori preferiti: Carlo M. Cipolla, Marco Travaglio, Ennio Flaiano ed Herman Hesse. Negli ultimi anni ha sviluppato particolare interesse per la programmazione neurolinguistica, il life coaching ed il counseling. Crede fortemente nell’idea anglosassone del watch-dog: il giornalismo come cane da guardia del potere.

Articoli

NON VOGLIO MICA LA LUNA. MA LE (CINQUE) STELLE ALMENO…

Lo ammetto: per un attimo, qualche sera fa, seduto sul divano di casa, mi sono sentito come il Nanni Moretti del film “Aprile”,  e davanti al capo politico del Movimento 5 Stelle sottoposto al fuoco incrociato di giornalisti e conduttore  su “coperture”, “aliquote fiscali”,“deficit”, “bonus”, “euro” mi è venuto dal profondo del cuore un liberatorio: “Di Maio reagisci, dì qualcosa…
Commenti

Facebook: 20 tuoi post di cui non frega nulla a nessuno (parte 2)

Continua il nostro goliardico viaggio in quelle categorie di post che ci fanno esclamare, di cuore “ma sti gran c…. non ce li metti?” (potete trovare la prima parte qui: Facebook: 20 tuoi post di cui non frega nulla a nessuno (parte 2)). Se nella ‘puntata’ precedente non siete riusciti a riconoscere nessuno dei ciber-fenotipi (non credo…) nei vostri contatti,…
Commenti

Facebook: 20 tuoi post di cui non frega nulla a nessuno (parte 1)

«I social media danno diritto di parola a legioni di imbecilli che prima parlavano solo al bar dopo un bicchiere di vino, senza danneggiare la collettività. Venivano subito messi a tacere, mentre ora hanno lo stesso diritto di parola di un Premio Nobel. È l’invasione degli imbecilli». Così, severo ma giusto, Umberto Eco, alla cerimonia di consegna della sua laurea…
Commenti

No, ‘Liberi e Uguali’ non farà la fine di Rivoluzione Civile

Ora c’è anche il simbolo, insieme alle vecchie aspettative di una “rifondazione a sinistra” Con la presentazione del simbolo elettorale (cadeau concesso alla discussa – per gli ascolti – trasmissione di Fazio), ed atteso fino all’ultimo un ravvedimento di Giuliano Pisapia sulla “Via della Sinistra unitaria”, il nuovo partito (al momento ‘ lista elettorale’) di Pietro Grasso è ormai, a…
Commenti

Vi racconto il “mio” Pedrini, che torna oggi “Come se non ci fosse un domani”

Nuovo singolo, nuovo album ed un’autobiografia in arrivo per l’ex leader dei Timoria “Dove vai? dove vai uomo del mondo?” “Cerco chi è degno di me”. Capirete che per un liceale dall’animo imperterrito ed introverso, che a scuola era costretto a studiare il superuomo di Nietzsche ed a casa si perdeva nelle atmosfere fiabesche e mistiche del “Siddharta” di Hermann…
Commenti
Pagina 1 di 41234