Angela Grazia Arcuri
Angela Grazia Arcuri

Biografia

Nata a Roma quando ancora non esisteva in Italia l’universo web, conta un’attività giornalistica di lungo corso. Muove i primi passi presso l’ufficio stampa di una Confederazione di categoria, ma sua vera vocazione è la critica di costume. Da un’iniziale pubblicazione sul foglio satirico romano “Il Travaso delle Idee” e un primo premio letterario da “Il Pungolo” di Napoli, comincia a collaborare con alcuni quotidiani e periodici del centro-sud. Segnalata come giovane emergente al Premio Giornalistico Fiuggi, segue l’iscrizione all’Unione Stampa Turistica Italiana, specializzandosi in turismo, moda, arte e costume. Si iscrive all’Albo Giornalisti Pubblicisti. Consegue il terzo premio giornalistico INAIL. Nel contempo, si dedica alla novellistica con pubblicazioni su “Grazia” e “Donna Moderna” ed altri settimanali femminili milanesi e romani. Nel 2009 inizia l’avventura del web con 2duerighe, allora vivo il fondatore Leonardo Echeoni, fino alla nuova direzione con pezzi di satira politica e attualità varia nella rubrica “Sparolando – opinioni, costume e società”. Ama i giovani e scrive per i giovani, dai quali impara il “nuovo” ed ai quali dispensa qualche pillola di saggezza di una persona che non è mai stata saggia.

Articoli

Pot-pourri di una calda stagione euritaliana

Il geco portafortuna di Montecitorio Regaliamoci un incipit piuttosto gustoso a una miscellanea di argomenti atti a stemperare un solstizio estivo contrassegnato da assai delicati equilibri politici. È accaduto che degli innocui gechi, comunemente conosciuti come tarantole muraiole, abbiano messo in subbuglio la sala stampa di Montecitorio. Dove si saranno ficcati? Per stanarli, i colleghi della Camera hanno chiesto l’intervento…
Commenti

Europee 2019 : tutto cambia per restare come prima?

Nell’ultimo periodo ci eravamo allontanati dai nostri caserecci  tentativi di proferir verbo sui temi politici volgendoci  al gossip sentimentale dei nostri due protagonisti della scena italiana.  Ciò perché eravamo stanchi di sentirne di cotte e di crude in questa tornata elettorale talmente attesa come fosse la manna dal cielo, una linea Maginot del prima e del dopo. Forse, una buona…
Commenti

Salvini-Di Maio: “quali colombe dal disio chiamate”…

Nuvole e arcobaleni s’intrecciano curiosamente movimentando la grafica celeste di sorprendenti figure allegoriche. Sembrano così allinearsi alle sorti dell’attuale nostrana congiuntura. Oggi, però, vogliamo un tantino occuparci dei nostri due eroi della favola italiana, non seguendoli nel percorso dei loro doveri ministeriali ma sulle vie di altri richiami. Anche loro, tra un “se” e un “ma”, avvertiranno le seduzioni dell’incombente…
Commenti

Italia all’osteria del gambero rosso, in cammino verso il campo dei… miracoli

Aiutati dalle metafore, ci sentiamo come tanti Pinocchi alla ricerca dell’albero dagli zecchini d’oro. Volevamo il cambiamento ed ora ci ritroviamo nel piatto un succoso gambero rosso che, per definizione, la natura ha condannato a camminare all’indietro. Nell’occhio del ciclone ecco i nostri due eroi, che la favola chiamava “il gatto e la volpe”, trasformati dalla faunistica dell’odierno politichese in…
Commenti

ALFRED KINSEY: il biologo che destabilizzò la famiglia americana abolendo le categorie sessuali

Nell’enfasi della nostra gioventù, ebbene credevamo in quei valori assoluti con la maiuscola  come Verità, Bellezza, Amore. Poi, arrivati ad oggi, in cui la gioventù ci sta ancora nel cuore e nella mente e pur mantenendo alcuni punti fermi, le poche sicurezze che ci restano, avvertiamo  nel contempo di non poter esprimere alcun imperativo riguardo ai grossi temi che agitano…
Commenti
Pagina 4 di 51« Prima...23456...102030...Ultima »