Angela Grazia Arcuri
Angela Grazia Arcuri

Biografia

Nata a Roma quando ancora non esisteva in Italia l’universo web, conta un’attività giornalistica di lungo corso. Muove i primi passi presso l’ufficio stampa di una Confederazione di categoria, ma sua vera vocazione è la critica di costume. Da un’iniziale pubblicazione sul foglio satirico romano “Il Travaso delle Idee” e un primo premio letterario da “Il Pungolo” di Napoli, comincia a collaborare con alcuni quotidiani e periodici del centro-sud. Segnalata come giovane emergente al Premio Giornalistico Fiuggi, segue l’iscrizione all’Unione Stampa Turistica Italiana, specializzandosi in turismo, moda, arte e costume. Si iscrive all’Albo Giornalisti Pubblicisti. Consegue il terzo premio giornalistico INAIL. Nel contempo, si dedica alla novellistica con pubblicazioni su “Grazia” e “Donna Moderna” ed altri settimanali femminili milanesi e romani. Nel 2009 inizia l’avventura del web con 2duerighe, allora vivo il fondatore Leonardo Echeoni, fino alla nuova direzione con pezzi di satira politica e attualità varia nella rubrica “Sparolando – opinioni, costume e società”. Ama i giovani e scrive per i giovani, dai quali impara il “nuovo” ed ai quali dispensa qualche pillola di saggezza di una persona che non è mai stata saggia.

Articoli

Europa: risvegli e retromarce

Agli insoliti  aumenti  del termometro estivo, qualcosa si  è sciolto.  Si  è sciolto  il cuore della  Merkel, la quale ha riconosciuto la necessità di dare una mano all’Italia. Ciò non solo a seguito delle  dure critiche della stampa internazionale  su una politica migratoria europea  ritardataria, ma nell’ incalzare giornaliero di immagini struggenti che premono sulle coscienze e la responsabilità  di…
Commenti

Da sindaco sub a sindaco con badante

Non credevamo che l’ambita categoria dei badanti potesse invadere anche il Campidoglio. Stavolta però non sarà una bionda ucraina o una fascinosa rumena a salire le scale del Marco Aurelio. Infatti, allorquando l’ineffabile sindaco  deciderà di togliersi le pinne e abbandonare le sue tartarughe, troverà intorno alla sua poltrona degli assidui  “badanti” nominati d’emergenza a tutela  e ausilio del suo…
Commenti

La sfida dell’ultimo vate

 “Parole in libertà, coraggio, audacia, ribellione… la bellezza è nella lotta e nell’aggressività”, declamava Marinetti giusto un secolo fa nel suo Manifesto Futurista. E in una sorta di remake ideologico contro il sonno e l’immobilità oggi più che mai è la politica a giocare con “lo schiaffo e col pugno”. I manifesti riescono ancora a fare presa. C’è sempre pronto…
Commenti

Aldo Fabrizi in cucina: la poesia del cibo

Viene facile accostare Aldo Fabrizi, uno dei più poliedrici personaggi del cinema italiano, al piacere della tavola. Ciò quando, col tempo, tale debolezza finì per tradursi in quel suo caratteristico doppio mento e nell’orgoglioso pancione, recalcitrante alle diete ipocaloriche, come rivelava nella poesia “La dieta” improntata al noto fatalismo del romano doc. Fabrizi (1905-1990) , nato e vissuto nel cuore…
Commenti

Dramma migratorio tra incudine e martello

Pietà o pragmatismo? Accoglienza o respingimento? Sembra già un errore attestarsi su posizioni troppo rigide, da una parte o dall’altra. Qui stiamo di fronte a una realtà che ha ormai raggiunto proporzioni inarginabili, che da troppi anni ormai, si tratta di decenni, va consumandosi nel nostro bacino mediterraneo con l’aggravarsi degli eventi da est e da sud del mondo :…
Commenti
Pagina 20 di 47« Prima...10...1819202122...3040...Ultima »