Angela Grazia Arcuri
Angela Grazia Arcuri

Biografia

Nata a Roma quando ancora non esisteva in Italia l’universo web, conta un’attività giornalistica di lungo corso. Muove i primi passi presso l’ufficio stampa di una Confederazione di categoria, ma sua vera vocazione è la critica di costume. Da un’iniziale pubblicazione sul foglio satirico romano “Il Travaso delle Idee” e un primo premio letterario da “Il Pungolo” di Napoli, comincia a collaborare con alcuni quotidiani e periodici del centro-sud. Segnalata come giovane emergente al Premio Giornalistico Fiuggi, segue l’iscrizione all’Unione Stampa Turistica Italiana, specializzandosi in turismo, moda, arte e costume. Si iscrive all’Albo Giornalisti Pubblicisti. Consegue il terzo premio giornalistico INAIL. Nel contempo, si dedica alla novellistica con pubblicazioni su “Grazia” e “Donna Moderna” ed altri settimanali femminili milanesi e romani. Nel 2009 inizia l’avventura del web con 2duerighe, allora vivo il fondatore Leonardo Echeoni, fino alla nuova direzione con pezzi di satira politica e attualità varia nella rubrica “Sparolando – opinioni, costume e società”. Ama i giovani e scrive per i giovani, dai quali impara il “nuovo” ed ai quali dispensa qualche pillola di saggezza di una persona che non è mai stata saggia.

Articoli

Quegli uomini in barca… Italia ( per non parlar dei cani)

Ci diverte parafrasare il titolo del famoso libro “Tre uomini in barca (per non parlar del cane)”, scritto nel 1889 da Jerome K. Jerome, capolavoro dell’umorismo inglese che tutti ricordano nell’esilarante episodio dello zio Podger, il quale, per attaccare un semplice quadro, mise a subbuglio tutta la casa e tutti i componenti della famiglia. Ora, riattaccare i cocci dell’Italia non…
Commenti

La fantastica macchina del www

Il web è come una droga. Una volta entrati da quella porta, spalancata e invitante, si viene acchiappati, fagocitati come in un buco nero che ti scaraventa verso un universo sconosciuto. Chi, dalla carta stampata, decide di avventurarsi verso quell’ “orizzonte degli eventi” sarà la conversione del neofita a una nuova religione. Ed è in realtà l’unica “vera” religione di…
Commenti

Un sindaco per Roma, ma… come lo vogliono i romani

Dopo le rocambolesche performance dell’ultimo sindaco, vero artista dell’improvvisazione, i romani spaesati, sguarniti, indignati e supini, si rivolgono in ultima spes a quel Marc’Aurelio imperatore, che sulla piazza del Campidoglio, dall’alto del suo cavallo indorato, sembra benedire col braccio alzato la sua città. Una caput mundi che chiede perdono di tanti, troppi peccati. Ci si chiede come mai Ignazio Marino,…
Commenti

Unioni civili: da destra e sinistra non usiamo i bambini come testimonial

Mentre il cervello dei grandi va pian piano degradando al diametro di un pisello, quello dei bambini compensa le discrasie dei tempi con un’evoluzione degna del MENSA ( The High I.Q. Society). Già, i bambini dimostrano un’intelligenza superiore a quella degli adulti là dove questi stanno dimostrando di averla irrimediabilmente perduta. Nel dibattito in corso sui diritti civili (che sta…
Commenti

A San Valentino vietato nella Capitale baciarsi sotto i platani del Lungotevere ?

Le vie dei divieti sono infinite come lo sono le vie dell’amore. Dopo il divieto della “cicca” in terra ( provvidenziale) dobbiamo aspettarci anche il divieto del “bacio” tout court ? Tranquilli, giovani dal cuore sempre in subbuglio, perché il 14 febbraio il Santo di Terni vi terrà sotto le sue ali protettive, come sempre pronubo delle vostre effusioni. In…
Commenti
Pagina 10 di 42« Prima...89101112...203040...Ultima »