Il vaccino anti-tumore è stato testato con successo

Il vaccino anti-tumore è stato testato con successo

All’Università Johannes Gutenberg di Mainz è stato sperimentato con successo un vaccino anti-tumore che sfrutta il sistema immunitario per contrastare le cellule malate. Potrebbe rivoluzionare la cura.

Nella comunità scientifica non si parla di altro: il vaccino contro il tumore puo’ essere realtà. La sperimentazione è stata condotta con successo dai ricercatori dell’Università di Mainz, Magonza. I risultati sono stati pubblicati sulla rivista Nature. Gli studiosi hanno testato il vaccino che puo’ contrastare efficacemente lo sviluppo di malattia oncologiche partendo da una base di immunologia oncologica.

La tecnica studiata dai ricercatori di Mainz è in grado di stimolare il sistema immunitario nell’attaccare le masse tumorali. Attraverso la somministrazione di nanoparticelle contenenti Rna di cellule tumorali si attiva una risposta immunitaria che rende possibile il contrasto della malattia.

I risultati sono stati positivi dapprima ottenuti dalla sperimentazione sui topi con diversi tipi di cancro e successivamente in tre malati con melanoma in stato avanzato. Sui pazienti umani il team di ricercatori si è concentrato su un singolo tipo di tumore ottenendo risultati immediati già a bassi dosaggi. Il vaccino è composto da una capsula di molecole di grasso – dette liposoma – contenenti materiale genetico utile a far riconoscere e aggredire il tumore.

Una volta iniettato endovena il vaccino raggiunge i distretti immunitari del corpo, dalla milza ai linfonodi fino al midollo osseo. Qui si attiva al risposta immunitaria contro il tumore. Il prossimo passo è quello di creare nuovi vaccini con Rna di cellule tumorali diverse in modo tale da combattere un numero maggiore di tipologie di cancro.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook