Inaugurato a Vicenza il primo museo italiano dedicato al gioiello

Inaugurato a Vicenza il primo museo italiano dedicato al gioiello

Museo-del-Gioiello_Sala-Design_1_Credits-by-Cosmo-LaeraVICENZA -Un progetto di Fiera Vicenza, in partnership con il Comune di Vicenza, è il primo esempio in Italia e uno dei pochi al mondo.

Il Museo del Gioiello ha aperto al pubblico il 24 dicembre in uno spazio permanente di 410 metri quadrati collocato all’interno della Basilica Palladiana, in quel salotto vicentino che è la Piazza dei Signori. Alla presentazione alla stampa, Matteo Marzotto presidente di Fiera Vicenza, ha dichiarato “Siamo particolarmente orgogliosi di inaugurare il Museo del Gioiello, progetto straordinario che premia e valorizza l’identità culturale di questa regione e il distretto orafo-gioielliero, una delle sue principali vocazioni produttive”.

Museo-del-Gioiello_Sala-Arte_Credits-by-Cosmo-LaeraIl museo, curato e diretto da Alba Cappellieri professore di Design del gioiello al Politecnico di Milano e principale studiosa del gioiello in Italia, offre un’originale ed eterogenea esperienza estetica e conoscitiva, valorizzando un oggetto antichissimo e profondamente radicato nella cultura umana.

Si sviluppa in un percorso scientifico e didattico distribuito su due livelli. A piano terra, oltre all’ingresso e al book-shop, un grande spazio versatile è dedicato alle mostre temporanee, al piano superiore nove sale espositive accolgono circa 400 gioielli che dalla preistoria al futuro accompagnano i visitatori attraverso il Simbolo, la Magia, la Funzione, la Bellezza, l’Arte, la Moda, il Design, le Icone, il Futuro.

Alba Cappellieri ha precisato: ”Il Museo è stato pensato come un’esperienza della conoscenza e non come una testimonianza polverosa del passato. Presenterà il gioiello nelle sue molteplici sfaccettature: l’antico dialogherà con il contemporaneo e i capolavori etruschi o neoclassici saranno affiancati dai gioielli più innovativi in 3D printing”.

Alla designer di origine spagnola Patricia Urquiola, laureata al Politecnico di Milano, spetta il progetto dell’allestimento, rispettoso delle storiche architetture arricchite da una sobria eleganza espositiva, ovviamente nei contenitori perché all’interno di essi tutto brilla e riluce.

Un museo letteralmente scintillante.

INFO:
Orari: lunedì-venerdì: 10.00 – 18.00
sabato, domenica e festivi: 09.00 – 19.00
Biglietto intero: € 6
Biglietto ridotto: € 4 (studenti maggiorenni
e universitari fino a 26 anni con tessera di riconoscimento, oltre i 65 anni, giornalisti con tesserino, minorenni)

Cinzia Albertoni
28 dicembre 2014

Foto di: Cosmo Laera
Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook