Il mercato del gas: dal paradosso Russo al patto con l’Algeria

Il mercato del gas: dal paradosso Russo al patto con l’Algeria

I paesi europei dipendono fortemente dai fornitori di gas e questo è ormai un dato di fatto. Allo scoppio del conflitto in Ucraina, nonostante le sanzioni in atto, il commercio di gas russo non si è mai fermato. Questo paradosso ha portato i governi europei a volgere lo sguardo verso altri fornitori: tra questi l’Algeria, secondo fornitore di gas per l’Italia. Ma il gas russo oltre ad essere di migliore qualità è anche il più economico. Le alternative alla Russia, oltre ad essere più costose, potrebbero presentare dei rischi da un punto di vista geopolitico.
foto-articolo
Attualità - 21 Aprile 2022

di Marta Giorgi

Condividi: