Nel 2050 faremo i conti con 200 milioni di migranti climatici

Nel 2050 faremo i conti con 200 milioni di migranti climatici

Nei giorni del G20, a Roma, il cambiamento climatico e lo sviluppo sostenibile sono stati al centro delle discussioni tra i venti capi di stato più ricchi del mondo. Tema centrale anche nelle successive giornate a Glasgow con la Cop26. Nel frattempo, in Sicilia, l’uragano Medicane ha devastato un intero territorio, allagando milioni di abitazioni. Ma quello siculo è solo uno dei tanti disastri ambientali legati all’inquinamento che negli anni hanno portato alla nascita di un altro fenomeno: quello dei migranti climatici.
foto-articolo
Attualità - 4 Novembre 2021

di Marta Giorgi

Condividi: