Busto Arsizio: Robin Hood nostrano elargisce assegni da 10 mila euro

Busto Arsizio: Robin Hood nostrano elargisce assegni da 10 mila euro

busto arstizio robin hoodCon la crisi economica dilagante che stiamo attraversando, pensiamo che non possano mai accadere eventi in grado di stravolgerci positivamente la vita, o di rendere meno gravoso il peso che siamo in qualche modo costretti a portare per andare avanti, e invece fortunatamente siamo obbligati a ricrederci, perché qualcuno ha deciso che questo difficile stato di cose doveva cambiare, almeno per alcune persone, che dall’oggi al domani sono state testimoni di un evento straordinario che ha modificato la loro esistenza, anche se solo in piccola parte.

L’artefice di questo vero e proprio “miracolo”, del quale non si conosce la reale identità, e che per la sua enorme generosità è giusto battezzare con il nome di “Robin Hood”, è solito percorrere di notte le strade di Busto Arsizio (Varese), elargendo senza alcun problema assegni da 10 mila euro a inconsapevoli beneficiari. I primi ad aver potuto usufruire dell’inaspettato quanto più che gradito regalo, sono stati i disabili della casa Brugnoli-Tosi dell’Anffas, che hanno ricevuto un assegno di 15 mila euro.

Successivamente, 10 mila euro sono stati recapitati all’associazione Bianca Garavaglia, che si occupa da anni di aiutare bambini affetti da neoplasie gravi. Precisamente, lo staff del centro ha ritrovato l’assegno nella cassetta delle lettere, in una busta senza mittente, quindi con la chiara intenzione che il benefattore restasse anonimo. Infine, sembra che queste felici ricorrenze si ripetino già da un anno, con donazioni dapprima di 10 e poi di 5 mila euro.

di Selene Virdò

28 giugno 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook