Street Art #2 #3 #4: sorpresa, stupore e spavento

Street Art #2 #3 #4: sorpresa, stupore  e spavento
© Ardif

Sorpresa, stupore e spavento attraverso la street art.

Alex Chinneck

Open to the Public, il lavoro che sorprende spogliando un edificio abbandonato.
Ad Ashford, in Inghilterra, l’artista britannico ha realizzato un’istallazione che possiamo definire monumentale e surrealista.

Il suo ultimo lavoro intitolato Open to the Public dà infatti l’impressione che il vecchio edificio degli anni ’60 si stia aprendo grazie a un sistema di cerniere lampo.

Come riporta Creative Boom, attraverso le sue attività, Alex Chinneck mira a trasformare gli edifici e le strutture urbane in opere d’arte, dice: “Io concepisco opere ludiche in modo che tutti possano viverle e apprezzarle. Voglio trasformare il quotidiano in straordinario.” Per questo, l’artista ha deciso di riunire diverse discipline che gli stanno a cuore come il teatro, l’architettura e l’edilizia: un modo per trarre ispirazione da diverse aree e creare opere con un impatto ancora maggiore.

Alex Chinneck - © Marc Wilmot1
Alex Chinneck – © Marc Wilmot
Alex Chinneck - © Marc Wilmot
Alex Chinneck – © Marc Wilmot

Ardif – L’artista che stupisce con i suoi animali meccanici

Ardif disegna strane creature, metà organiche e metà meccaniche, che mostra nelle strade in Francia. Ha iniziato a intervenire nello spazio pubblico non molto tempo fa e i suoi disegni stanno diventando sempre più presenti nel paesaggio urbano.

Architetto di formazione, Street Artist a Parigi, ha principalmente sviluppato un tema grafico attorno ai “mechanimals”, disegni che mescolano mondo animale, meccanico e architettonico.

Intervistato da Cheese ha detto: “Mi piace essere in grado di proporre creazioni in modo spontaneo e inaspettato….penso che anche gli attacchi a Parigi mi abbiano segnato. Ho avuto l’impressione che stessero attaccando la libertà di espressione e il diritto di esprimersi in strada. In effetti, hanno esacerbato il mio desiderio di conquistare lo spazio urbano”

“Il mio primo obiettivo è portare l’osservatore nel mio universo meccano-architettonico attraverso una figura animale familiare. Mi piace che le persone pensino che siano robot, esseri ibridi di due mondi diversi e non correlati. E sottolineare che lo sviluppo del progresso tecnico e umano è essenziale, ma non dovrebbe essere fatto a spese del patrimonio naturale”.

© Ardif
© Ardif

Sergio Odeith – Graffiti tridimensionali: gli animali che spaventano

L’artista di strada di Lisbona, è diventato famoso per i suoi graffiti tridimensionali. Le sue opere, che rappresentano soprattutto insetti e animali, sono inquietanti.

Incappare all’angolo di una strada in una delle sue creazioni potrebbe spaventare davvero, perché gli animali che illustra sembrano così reali.

Usando il principio della prospettiva, l’attenzione ai dettagli, il disegno delle ombre, si ha veramente l’impressione di trovarsi di fronte ad un ragno mostruoso o ad una gigantesca mantide religiosa!

Sergio Odeith
Sergio Odeith – https://www.odeith.com/anamorphic/

FdA

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook