Sciopero dei Tir siciliani. Il Movimento si spacca

Prevedibile. Forza D’Urto, il movimento di protesta sorto in Sicilia per affermare i diritti degli autotrasportatori, si spacca in due tronconi.
Da un lato, il leader e presidente dell’Aias Richichi, il quale dichiara lo sciopero terminato alla mezzanotte di venerdì 20, mentre dall’altro lato, il Movimento dei Forconi che incita a continuare la protesta senza alcuna sosta.

“L’Aias a mezzanotte di oggi ferma lo sciopero, ma va avanti il movimento che e’ nato e cresciuto in questi giorni in modo incredibile” dichiara Giuseppe Richichi che lancia un ultimatum al presidente della Regione Lombardo: “O va avanti lui e noi andiamo dietro, oppure si tolga definitivamente di mezzo e andiamo avanti da soli”

Mirko Tomasino

20 gennaio 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook