Comiso, ex base Nato. Un mafioso tra i dipendenti?

I Carabinieri del Nucleo di Ragusa e il procuratore Capo della Repubblica omonima, Carmelo Petralia, stanno indagando sulla presenza nell’ex base Nato di Comiso di un uomo legato a Cosa Nostra, il quale avrebbe gestito un’agenzia di casting pur essendo stato condannato nel 2002 a sette anni per associazione mafiosa.

I militari dell’Arma stanno mettendo a setaccio tutti gli alloggi dell’ex sito Nato per vedere chi usufruiva degli alloggi e chi fosse il titolare dei contratti di energia elettrica, acqua e telefono.

Mir. Toma.

13 gennaio 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook