Berretta (PD): “Valorizziamo il patrimonio culturale catanese”

E’ un fiume in piena il deputato catanese del Partito Democratico Giuseppe Berretta, il quale, nella sua ultima esternazione relativa a Catania ha manifestato tutte le sue perplessità sulla gestione e valorizzazione del patrimonio artistico catanese.
In particolare si è soffermato su via Crociferi, una delle strade più antiche e pittoresche della città, recentemente sottoposta a opera di bonifica e pulizia.

“Non pratico lo sport di criticare l’amministrazione comunale – dichiara il Deputato Democratico –  sempre e comunque, a prescindere come direbbe il maestro. Preferisco dare il mio contributo di lavoro, idee, passione per affrontare e, possibilmente, risolvere qualche problema della nostra città.  Però quando il sindaco Stancanelli lascia a metà le iniziative che intraprende, come se ci fosse sempre paura di osare troppo per rendere Catania più bella e più vivibile, non si può tacere. E allora se via Crociferi è il pezzo più bello e affascinante del patrimonio dell’umanità riconosciuto dall’UNESCO, perché l’amministrazione si è limitata, grazie al contributo fondamentale dell’Ance, a ripulirne solo una parte, ridotta ad uno scempio dopo anni di incuria e abbandono? Perché non pedonalizzarla tutta, dalla statua del Cardinale Dusmet fino a Villa Cerami? Forse quest’ultimo tratto non lo merita?”
All’Amministrazione comunale etnea  l’ardua sentenza.

Mir. Tom.

13 gennaio 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook