Allarme scabbia all’Ospedale Vittorio Emanuele di Catania

Malasanità e poca igiene presso uno dei simboli della sanità etnea. All’ospedale Vittorio Emanuele di Catania, si rischia il contagio facile di scabbia (malattia di antica origine) a causa di una donna gelese di sessant’anni, deceduta pochi giorni addietro, la quale durante il suo ricovero è stata più volta trasferita di reparto.

Gli infettati che si contano sono già dieci, tra personale medico e paramedico, anche se non sono mancate le lamentale da parte di tutti i lavoratori dell’ospedale i quali hanno lamentato il fatto che i materassi, durante il trasferimento della donna da reparto a reparto, possibilmente non sono stati cambiati.
Già da qualche giorno, comunque, si sta procedendo a un’opera di bonifica che possa riqualificare e ripulire l’intera area dagli acari presenti.
Un cattivo segnale da parte della sanità etnea che si aggiunge ai numerosi dell’ultimo periodo.

di Mirko Tomasino

13 novembre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook