Opera dei Pupi per il decennale della Onlus “Thamaia”

di Mirko Tomasino

Pomeriggio di festa e spettacoli alle Ciminiere di Catania in onore dell’associazione contro la violenza sulle donne “Thamaia”.

Nella sala E1 del centro culturale “Le Ciminiere” si è svolta una rassegna di giochi e intrattenimento per i più piccoli organizzata proprio dalle volontarie che da dieci anni, con grande impegno e sacrificio, si mettono a disposizione di tutte le donne che subiscono violenze.

 

I festeggiamenti hanno previsto anche la messa in scena dell’opera dei Pupi siciliana. Una delle più grandi tradizioni folkloristiche locali ad evidenziare come, in un momento di grandi trasformazioni culturali e tecnologiche, la storia e la cultura siciliana si tramanda senza estinguersi nel tempo.

Presenti nella sala adiacente allo spettacolo allestito per i più piccini, i più grandi maestri pupari catanesi, figli di generazioni di uomini operanti in questo settore.

Foti, Insanguine e Napoli tra gli emblemi delle dinastie di pupari, i quali, con molta abilità e bravura hanno messo in scena uno degli atti di maggiore interesse dell’Orlando Furioso, poema scritto dall’Ariosto.

Grande affluenza di pubblico in sala, il quale, ha reso onore a suon di applausi e consensi alla generosa e volontaria opera messa in scena dai maestri che hanno dato giusto lustro all’impegno delle volontarie operanti nel delicato settore della violenza.

 

23 ottobre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook