Monreale: Si fingono genitori e rapinano asilo

di Luca Granima

Monreale. Due persone si sono finte genitori interessati ad iscrivere il loro figlio ad un asilo di Monreale, provincia di Palermo, e ne hanno approfittato per derubare le casse delle iscrizioni. Totale del bottino 400 euro. Una cifra irrisoria ma che mette ansia ai genitori ed ai docenti dell’asilo che hanno visto violato così uno spazio che altresì dovrebbe essere di tranquillità e sicurezza, come si addice ad un asilo.

Il Girasole questo il nome dell’asilo che alle ore 12 ha dovuto fare i conti con i due rapinatori entrati come detto a volto scoperto come due genitori qualsiasi e si sono fatti consegnare 400 euro dalla coordinatrice della scuola. Soldi che erano la somma delle caparre versate dai “veri” genitori che da qui a qualche giorno stanno riportando i bambini nella scuola.

I cinquanta bambini presenti non hanno tuttavia corso pericoli poiché al momento della rapina erano in attesa che i genitori li andassero a prendere. Era quindi il momento di massima confusione, il momento migliore per agire. Secondo una prima ricostruzione delle forze dell’ordine i due si sono fatti aprire proprio dicendo di essere due genitori che volevano iscrivere i propri figli nell’istituto, quindi sono entrati chiedendo di poter fare un giro per prendere visione dei locali e all’improvviso hanno fatto irruzione nell’ufficio, dove in quel momento c’era una delle coordinatrici. A quel punto le hanno puntato contro di loro una pistola per farsi consegnare il denaro. Al momento non si è ancora risaliti alla loro identità, , Giusi Scafidi, la preside del Girasole ha affermato di essere:”sotto choc” – e di non – “Non c’è stata alcuna imprudenza da parte nostra. Erano dei balordi, purtroppo la situazione a Monreale sta diventando critica”.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook