Le Malmaritate: un progetto musicale ricco di storia e cultura popolare

Le malmaritateLe Malmaritate approderanno a Zo Centro Culture di Catania il 18 maggio alle ore 21:30, portando in scena canti appartenenti alla musica popolare e opereinedite.
Sul palco Gabriella Grasso (voce e chitarra), Valentina Ferraiuolo (voce e tamburi), Emilia Belfiore (violino) e Concetta Sapienza (clarinetto).
L’evento prende spunto e attinge nella nostra storia popolare e nella  nostra cultura delle donne “Malmaritate”, partendo dal Medioevo e fino al XVI secolo, periodo storico  in cui  i desideri delle fanciulle bramose di marito, i pentimenti delle spose all’indomani di nozze forzate o semplicemente sbagliate e, più in generale, le disillusioni della vita coniugale trovavano un canale di sfogo nei canti delle donne mal maritate.
Mai come oggi, in un momento storico in cui le donne sono al centro dell’attenzione, in quanto vittime di violenza e soprusi per lo più attuati tra le mura domestiche, questo canto ha bisogno di trovare la sua voce.
Ora “Malmaritate” rappresenta un progetto sostanzialmente musicale, che si arricchisce via via del contributo, talvolta imprevisto e a sorpresa, di donne che operano nei diversi settori dell’arte (musica, teatro, danza, mimo, pittura). Un vero e proprio viaggio tra i meravigliosi ma anche tortuosi percorsi dell’universo femminile, durante il quale confideranno al pubblico i loro più intimi segreti e sogni.

Redazione Spettacolo
12 maggio 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook