Amazing Spiderman # 1 (L’Uomo Ragno 650), Mondiale

Amazing Spiderman # 1 (L’Uomo Ragno 650), Mondiale

Dopo gli eventi narrati in Secret Wars (di Jonathan Hickman e Esad Ribic) l’universo Marvel non è più lo stesso, a prova di ciò tutte le principali testate della casa delle idee sono ripartite con una nuova numerazione. Questo ovviamente vale anche per la storica “Amazing Spiderman” che ricomincia dal numero uno, questa operazione editoriale è definita come un punto di partenza ideale per i nuovi lettori, prendiamo questo slogan per vero e vediamo quale sarà il posto dell’amchevole Uomo Ragno di quartiere nel rinnovato universo Marvel.

Amazing Spiderman # 1.
Dan Slott ai testi e il nostro Giuseppe Camuncoli alle matite ci portano a Shangai dove troviamo Spider-Man alle prese con un inseguimento a bordo della Spidermobile! Uno di quegli artefatti talmente trash che è inevitabile che ciclicamente vengano riproposti.
Perchè l’Uomo Ragno si trova a Shangai? Beh, in questi ultimi anni Peter Parker è cresciuto, sviluppando le sue capacità di scienziato e ingegnere meccanico oltre a quelle di vigilante mascherato.
Oggi Peter è a capo delle Parker Industries, una grande azienda su scala globale caratterizzata da ricerche Hi-Tech avanzate e da una forte etica.
Le cose sembrano andare alla grande per il ragazzo del Queens, ma se il tuo nome è Peter Parker e quando andavi al liceo sei stato morso da un ragno radioattivo sai bene che i guai sono sempre dietro l’angolo.
L’ultima tavola della storia infatti non lascia presagire niente di buono per il futuro.

Dan Slott si trova molto a suo agio sulle pagine del tessiragnatele, ha dimostrato una grande conoscenza del personaggio e la volontà di proporre un suo continuo sviluppo senza tradirne la tradizione e le origini.
I suoi dialoghi sono come al solito brillanti, scorrevoli e molto divertenti, i disegni di Camuncoli completano il quadro adattandosi perfettamente alla storia.

L’albo continua con il primo numero della nuova serie “Spider-Man 2099” di Peter David (storia) e Will Sliney (disegni) che racconta le vicende di Miguel O’Hara, l’Uomo Ragno del futuro creato dallo stesso David nel 1992.
Miguel è giunto nel presente durante la saga “Ritorno al Futuro” ed è diventato uno stretto collaboratore dello Spidey originale.

Sono inoltre presenti delle preview che introducono quelli che saranno dei comprimari fissi della testata: Jessica Drew: la Donna Ragno e Miles Morales lo Spider-Man dell’universo Ultimate creato da Brian Bendis entrato a far parte del nuovo Marvel Universe dopo la saga Ultimate End scritta dallo stesso Bendis.

C’è dunque una forte presenza di Spider Men nelle storie della nuovissima Marvel, staremo a vedere cosa succederà… prima del prossimo reboot.

L’Uomo Ragno 650
CONTIENE: Amazing Spider-Man n°1 (2015) Spider-Man 2099 n°1 (2015)
AUTORI: Dan Slott, Giuseppe Camuncoli, Peter David,  Will Sliney
CASA EDITRICE: Panini Comics

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook