Attentato kamikaze a Bagdad: 7 morti

Bagdad è ancora una volta bersaglio di attentati suicida, questa volta ad esser colpito il ministero dell’interno iracheno, che si trova nel centro della capitale afghana. Il kamikaze si è fatto esplodere dirigendosi contro il palazzo a bordo di un auto imbottita di esplosivo, ha aspettato che gli agenti aprissero la porta principale del ministero per far entrare alcuni impiegati e potersi così far esplodere (intorno alle ore 7:30, le 5:30 in Italia) certo di colpire almeno qualche persona. Fin ora il bilancio è di circa 32 feriti, 7 i morti.

Solo quattro giorni fa circa 60 persone erano state uccise dopo una serie di attentati ad opera di kamikaze mentre ieri sei membri delle forze di sicurezza sono morti nel corso di attacchi avvenuti nelle provincie a maggioranza sunnite Salaheddine e al-Anbar.

di Alessandra Cetronio

26 dicembre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook