Francia: Stipendi congelati per Sarkozy e Governo

Una manovra da 8 milioni di euro quella che Nicolas Sarkozy metterà in atto in Francia per risollevare le sorti della nazione. La manovra prevede il congelamento degli stipendi di tutti i membri del governo, compreso lo stesso Sarkozy, l’innalzamento dell’Iva e delle tasse delle grandi aziende e anticipazione di un anno della riforma previdenziale. Mosse queste che dovrebbero servire a riportare il bilancio in pareggio nel 2016 e salvare il rating a tripla A.

Il premier Francois Fillon ha ieri dichiarato: «Molto anni di sforzi sono davanti a noi vista l’attuale crisi del debito  il fallimento non è più una parola astratta».
Non sono mancate le critiche dall’opposizione che ha subito notato come Sarkozy nel 2007 si aumentò lo stipendio del 160%, da 7 a 19mila euro.
Vi abbiamo chiesto nel sondaggio settimanale cosa servirebbe all’Italia per combattere l’attuale crisi economica, in Francia si punta evidentemente su una diversa politica economica e gestione delle risorse. Pensate che in Italia i parlamentari accetterebbero il congelamento degli stipendi?

di Enrico Ferdinandi

7 novembre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook