Usa, terrorismo: Arrestato cittadino americano

Usa. Rezwan Ferdaus, un ragazzo di 26 anni, senza precedenti penali è stato arrestato per aver progettato attacchi terroristici al Pentagono ed a Capitol Hill. Il giovane laureato in fisica alla Northeastern University di Boston, stava da tempo progettando una violenta “jihad” contro gli Stati Uniti, si ipotizza che ci stesse lavorando dal 2010. Per lui gli americani erano i “nemici di Allah” ed in questi giorni era sua intenzione danneggiare o distruggere il Pentagono e il Campidoglio usando un aereo telecomandato imbottito di esplosivo plastico. Un remake dell’attentato dell’11 settembre 2011 che fortunatamente è stato bloccato dalle forze dell’ordine americane.

Ferdaus era cittadino statunitense ed attualmente accusato di aver tentato di fornire supporto ad al Qaeda. Il procuratore Carmen Ortiz, che ha seguito il caso, in un comunicato ha dichiarato: “La condotta contestata dimostra che il signor Ferdaus da tempo progettava di commettere atti violenti nei confronti del nostro paese”.

Ora Ferdaus rischia  complessivamente fino a 55 anni di reclusione per aver fornito appoggio a terroristi stranieri, aver tentato di distruggere strutture di difesa nazionale, e per aver tentato di danneggiare e distruggere edifici di proprietà degli Stati Uniti.

 

di Enrico Ferdinandi

 

29 settembre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook