La terra trema, il cuore di un bambino no…

La terra trema, il cuore di un bambino no…

In un momento difficile, in cui la vita è appesa ad un filo, di solito l’uomo pensa a salvare se stesso.

Ad Ischia, invece, un bambino di 11 anni, incastrato tra le macerie, ha dimostrato di essere più adulto degli adulti, riuscendo con la freddezza e il coraggio di un veterano a salvare la vita del fratello più piccolo, Mattias di 7 anni.

Ultimo dei tre fratelli ad essere estratto tra le macerie, Ciro Marmolo, più un eroe, come lo hanno definito in molti, può essere senza dubbio considerato solo  un semplice ragazzo di 11anni che, grazie ad un cuore immenso e un amore infinito, è riuscito a salvare  il fratello più piccolo spingendolo sotto il letto che, sorte del destino, ha voluto che lo proteggesse dalle pietre che cadevano numerose. Poi con il manico di scopa ha battuto contro le macerie  e si è fatto sentire dai soccorritori dei Vigili del Fuoco, che subito sono entrati in azione per salvare i due bambini, scavando addirittura con le mani.

“Quando è crollato tutto – ha raccontato Ciro, dopo il salvataggio – ho abbracciato mio fratello e poi quando sono arrivati i soccorritori l’ho spinto fuori per primo.”

Indovinate sono state le parole del nonno Pasquale, che di Ciro, quando i due ragazzi erano bloccati sotto le macerie, aveva detto: “E’ un ragazzo coraggioso, aiuterà anche il fratellino.”

Significative anche  le parole dei Vigili del Fuoco, che dopo il salvataggio di Mattias, hanno voluto precisare: ” E’ stato Ciro  a salvare il fratellino.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook