In Lucania “Il teatro ricomincia dai bambini” in 7 comuni materani

Lo scorso mercoledì 9 gennaio 2013 ha preso il via lo speciale progetto teatrale dedicato al pubblico dei più piccoli della Lucania. Stiamo parlando dell’iniziativa “Il teatro ricomincia dai bambini”, la stagione di spettacoli che attraverserà sette comuni della provincia di Matera. Partito la scorsa settimana, nel Teatro della Parrocchia Santa Lucia di Montescaglioso, il progetto coinvolgerà anche i comuni di Policoro, Ferrandina, Stigliano, Pisticci, Tricarico e, per finire, Bernalda.
Si tratta di una vera e propria stagione teatrale itinerante, composta da sette spettacoli differenti. Il programma ripropone il meglio del teatro italiano rivolto all’infanzia e alla gioventù nei paesi lucani. Un progetto che volge a promuovere la cultura teatrale anche sul territorio di una regione spesso dimenticata dal resto dello Stivale italiano.
Nato dall’idea del Consorzio Teatri Uniti della Basilicata e dalla collaborazione attiva delle amministrazioni comunali e delle scuole dei comuni coinvolti, il programma prevede l’esibizione di sette spettacoli, che vedranno  protagonisti gli alunni e le alunne delle scuole della provincia.

Francesca Lisbona, vice-presidente del Consorzio Teatri Uniti della Basilicata, ha dichiarato : «’Il Teatro ricomincia dai Bambini’ è forse l’espressione più autentica della passione e dell’amore verso il teatro. C’è voluto infatti tanto impegno per realizzare questa rassegna itinerante in sette comuni della provincia di Matera, ma il gioco, come si dice, è valso la candela. Il teatro di qualità per l’infanzia e la gioventù dalle migliori compagnie teatrali italiane e locali raggiungono finalmente gli alunni e le alunne delle scuole della provincia».
La vice-presidente ha poi proseguito: «Le distanze, di qualsiasi natura, non sono un ostacolo al diritto alla cultura, a patto che si uniscano le forze e si sia disponibili al confronto e alla collaborazione. Sono certa che, frequentando i laboratori previsti, i ragazzi comprenderanno quanto sia particolare e nuovo il suo linguaggio, capace di raccontare il mondo meglio di tante, spesso inutili, parole. Spero che si allarghi di anno in anno il numero dei comuni aderenti, per creare davvero, intorno al teatro, una comunità più vicina e vasta possibile».
Gli assessori che hanno seguito da vicino la programmazione degli eventi, Livia Lauria e Massimiliano Scarcia, dichiarano: «Offrire la possibilità di ampliare il proprio patrimonio culturale è l’unica vera strada da perseguire fortemente per sollecitare propensioni innate nei ragazzi sin dalla più tenera età. Attraverso questo percorso culturale-teatrale i nostri ragazzi, insieme ai loro genitori, potranno godere di spettacoli di altissimo livello qualitativo in grado di soddisfare appieno le aspettative e le inclinazioni di ognuno».
Il primo spettacolo che ha inaugurato il progetto, proposto dalla compagnia teatrale “L’Albero” è stato “Tutti all’opera” di Mariangela Corona e Valentina Tramutola, che verrà replicato a Pisticci, Tricarico e Bernalda nel mese di aprile.

Sonia Carrera
14 gennaio 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook