Mango: la testimonianza dei fan. Mercoledì i funerali

Mango: la testimonianza dei fan. Mercoledì i funerali

neri per caso blue note 2008 elio e le storie tese rolling stones 2008Policoro – La notizia della morte di Mango ha scosso il mondo della musica e non solo. Il video con cui lo stimato cantante di origini lucane si è accasciato sul pianoforte dopo aver pronunciato le sue ultime parole, “scusate”, ha fatto il giro del web. E con esso il cordoglio per aver perso un uomo apprezzato da chi ha avuto la fortuna di conoscerlo, prima che un grande artista.

Non si può fare a meno però di osservare, come in questo caso ancora ci sia stato un abuso sulla comunicazione: nessuno avrebbe dovuto pubblicare, trincerandosi dietro il paravento del diritto all’informazione,  il video della morte di quest’uomo. Ha sbagliato chi, con cinismo,  ha fatto il video, ma ancor di più hanno sbagliato i media che hanno ripreso questo video, dove manca il rispetto per la vita umana, ed il dolore.

Non tutto si può spettacolarizzare, ci sono dei limiti ed è giusto che si chieda scusa alla famiglia.

Detto ciò,  ecco cosa hanno detto alcuni fan, persone normali che, trovandosi sul posto, sono accorsi in ospedale per avere notizie su quanto accaduto e testimoniare il dolore:

“Sono sconvolta. Mango era un grande artista, tanto legato alla sua terra”, afferma Roberta, presente insieme a decine di fans davanti all’ospedale di Policoro, dove il cantante è stato trasportato privo di vita dopo il malore che lo ha colto durante la sua esibizione nella cittadina lucana.

“Davvero bruttissimo vederlo accasciarsi in quel modo, dopo aver chiesto scusa. All’inizio pensavamo che le scuse fossero per altro, poi quando abbiamo visto la gente circondarlo abbiamo capito che stava accadendo qualcosa di brutto”, aggiunge Francesco, accorso davanti l’ospedale la mattina seguente l’accaduto e presente al concerto.

A dare la notizia ufficiale della morte è stato il suo staff sulla sua pagina Facebook scrivendo: “La nostra rondine è volata via nel cielo sbagliato… Pino resterai sempre nel nostro cuore perché come cantavi qualche anno fa ‘Non moriremo mai, il senso è tutto qui’. Ci uniamo al dolore della famiglia”.

I funerali saranno celebrati mercoledì 10 dicembre alle 11, nella Chiesa Madre della sua città natale Lagonegro, a Potenza.

Giuseppe Ferrara
9 dicembre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook