La Regione Basilicata paga il banchetto all’Ambasciata italiana in Romania. Spesi migliaia di euro

La Regione Basilicata paga il banchetto all’Ambasciata italiana in Romania. Spesi migliaia di euro

Potenza Regione Basilicata Sede

Un sontuoso banchetto, preparato in loco dai più rinomati chef lucani, offerto presso l’Ambasciata italiana a Bucarest. La Regione Basilicata, governata da Marcello Pittella, 
ha onorato così il 2 giugno scorso la festa della Repubblica. La spesa, di 9 mila 514 euro, ha suscitato scalpore e non poche perplessità da parte di chi avrebbe preferito che la cifra fosse impiegata in maniera diversa e più produttiva, con un vantaggio tangibile per il popolo lucano e le sue eccellenze. La domanda, infatti, è proprio questa: “Quale ritorno possono avere da questa iniziativa i prodotti lucani?”.
A svelare e diffondere la notizia della spesa sostenuta è stato, nelle scorse settimane, il consigliere regionale di FdI-An, Gianni Rosa. L’occasione era stata quella della manifestazione “Eccellenze lucane nei Balcani”, organizzata dall’Asociatia lucani nei Balcani, finanziata sempre dalla Regione Basilicata, che ha impiegato altri 16 mila 770 euro, di cui 11 mila 700 per l’associazione.

«Un’occasione per dar spazio ai nostri prodotti, che portano alto 
il nome della Basilicata nel mondo», aveva sostenuto il governatore Pittella. Sicuramente non si tratta di cifre da capogiro, ma «in un periodo di difficoltà e disagio economico, impegnare denaro in questo modo non è proprio il massimo», contesta Rosa, che in un’interrogazione chiede al Presidente della Regione di «rendere noto in quale contesto di marketing si inserisce il banchetto e quale sia il ritorno per la Basilicata».

Giuseppe Ferrara
22 agosto 2014

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook