L’Inter stecca ancora. Il Napoli ringrazia Nagatomo. Il secondo posto per gli azzurri è ora vicino

L’Inter stecca ancora. Il Napoli ringrazia Nagatomo. Il secondo posto per gli azzurri è ora vicino
MILAN, ITALY - APRIL 30: Jose Maria Callejon of SSC Napoli (C) scores the opening goal during the Serie A match between FC Internazionale and SSC Napoli at Stadio Giuseppe Meazza on April 30, 2017 in Milan, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images )

Milano – dall’inviato a S. Siro – L’Inter stecca ancora, Callejon ringrazia Nagatomo. Il Napoli, dopo 4 anni di digiuno, torna a vincere al Meazza contro i nerazzurri e si lancia all’inseguimento del secondo posto in classifica; posizione che vorrebbe dire qualificazione sicura alla  fase a gironi della Champions. I partenopei sono ora soltanto ad un punto dalla Roma, sconfitta pesantemente nel derby dalla Lazio.

Grande pubblico ancora una volta a S. Siro per incitare i nerazzurri nella difficile gara contro il Napoli. Sarri conferma l’undici titolare, con il trio d’attacco Callejon, Mertens, Insigne. A centrocampo confermato Diawara con Zielinski e Hamsik. Nell’Inter, Pioli tiene fuori Perisic ed inserisce Eder. In difesa non c’è Miranda, fermato per problemi muscolari.

Prima del match, Lothar Matthaus, insieme a Francesco Toldo, ha salutato il pubblico nerazzurro, mostrando la sua ex maglia, la numero 10, che molte volte ha fatto felice il pubblico del Meazza. Indimenticabile il suo gol dal limite realizzato su punizione proprio contro il Napoli, che 28 anni fa, portò lo scudetto ai nerazzurri. “San Siro è la mia casa e lo sarà per sempre, sono state le parole del tedesco, applaudito a lungo da tutto lo stadio.

Pasticcio giapponese Il Napoli parte subito in attacco e va vicino al gol. Callejon prova a superare Handanovic, ma il pallone finisce di poco fuori. L’Inter risponde con un lancio di Brozovic per Icardi che di testa spedisce sull’esterno della rete. Poi è la volta di Mertens che, tutto solo si presenta in area. Handanovic però esce con tempismo e con una manata chiude lo spazio all’attaccante belga. Subito dopo ancora Mertens, sul filo del fuorigioco, scheggia il palo. Al 43′ la pressione del Napoli è premiata. Callejon, sulla destra, approfitta di un errore madornale di Nagatomo e da pochi passi, in diagonala mette nel sacco.ll primo tempo si chiude con gli azzurri di Sarri meritamente in vantaggio.

Handanovic tiene a galla l’Inter, ma non basta  Nella ripresa, l’Inter rientra in campo con più determinazione. Gagliardini prova da lontano, ma la mira è imprecisa. Il Napoli,  è sempre pericoloso soprattutto con Insigne che più volte tenta il colpo del k.o. Al 20′ Candreva, solo in area, tenta l’esterno destro, ma la palla termina a lato. Il Napoli ci riprova subito dopo con Rog che costringe Handanovic alla deviazione in angolo.  L’entrata di Perisic, al posto di Eder, cambia in parte il volto dell’Inter, che cerca di agguantare il pareggio. Il croato con un tiro a giro tenta di sorprendere Reina.Palla di poco fuori. I nerazzurri ci riprovano più tardi con Candreva, che spreca dopo un’ottima trama partita da Eder ed Icardi e conclusa dall’ex laziale. Il Napoli punge e con Mertens tenta il bis, ma il tiro del piccolo giocatore belga è neutralizzato alla grande da Handanovic. Poi è la volta di Perisic che impegna Reina. L’Inter, con l’entrata di Banega, al posto di Eder, si riversa in attacco, ma il pari non arriva. Il Napoli porta così a casa una vittoria che quasi quasi vale una mezza impresa, perchè la  partecipazione alla Champions diretta è davvero ad un passo.

Handanovic Più volte evita agli azzurri il raddoppio e dà quindi grande speranza ai compagni. Insigne E’ sempre attivo in avanti e con le sue giocate diverte tutti.

Nagatomo Sua è la frittata che consente a Callejon di segnare il gol vittoria.

Inter – Napoli  0 – 1

Marcatore: 43′ Callejon

Inter: Handanovic. D’Ambrosio, Medel, Murillo,(77’Andreolli), Nagatomo, Brozovic, Gagliardini, Candreva, Joao Mario ( 60′ Perisic),Eder ( 72′ Banega), Icardi. All: Pioli

Napoli: Reina, Hysaj, Albiol,Koulibaly,Ghoulam, Zielinski,( 63′ Rog),Diawara,Hamsik,(71’Allan), Callejon, Mertens (81′ Milik), Insigne. All: Sarri

Arbitro:Rocchi

Note: Ammoniti Murillo (I), Brozovic (I), Koulibaly (N), Rog (N)

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook