Il Milan ne fa 4 al Palermo: è sorpasso sull’Inter

Il Milan ne fa 4 al Palermo: è sorpasso sull’Inter

Un Milan travolgente supera per 4-0 il Palermo e, complice la sconfitta dei cugini nerazzurri, sale al sesto posto in classifica. Una partita giocata con intensità e grande determinazione da parte dei rossoneri, contro un avversario, però, mai pervenuto e ormai rassegnato alla retrocessione in Serie B. Le reti, tre delle quali nel primo tempo, sono di Suso, Pasalic, Bacca e Deulofeu.

Montella ritrova Suso (senza di lui una sconfitta, una vittoria e un pareggio) e ripropone il trio offensivo composto dallo spagnolo ex Liverpool, da Deulofeu e da Bacca, con i primi due larghi sulla fascia.
Diego Lopez affianca l’estro di Diamanti a Nestorovski.

Suso mattatore – Al Palermo si presenta fin da subito un problema: fermare Deulofeu. Proprio una sua accelerazione provoca la punizione che, al 6° minuto, Suso, con il suo sinistro magico, trasforma nella rete dell’1-0. Passano tredici minuti e il Milan raddoppia: cross in mezzo di Suso per l’accorrente Pasalic, che in due tempi riesce a superare Fulignati. La partita è un monologo rossonero. Bacca sciupa malamente, di destro, la palla del 3-0, ma si rifà dopo pochi minuti deviando di testa un cross di Calabria. È il tredicesimo centro in campionato per il colombiano.

Deulofeu chiude i conti – Nella ripresa il ritmo ovviamente si abbassa. Il Milan non ha bisogno di ferire ulteriormente un avversario che ha, di fatto, già alzato bandiera bianca. Eppure la pochezza del Palermo è tale da far gola ai singoli, costantemente alla ricerca della rete. Bacca, solo davanti a Fulignati, sciupa un’occasione più semplice da trasformare in rete che da fallire. Al 25‘, comunque, il 4-0 arriva dai piedi di Deulofeu, bravissimo a superare il portiere avversario con un bel tiro a giro. Una rete che corona la grande prestazione del calciatore spagnolo. Nel finale, l’espulsione di Gonzales per doppia ammonizione, apre delle praterie ai rossoneri, che, però, non riescono ad arrotondare ulteriormente il punteggio. Al „Meazza“ finisce 4-0. Il sorpasso ai cugini, sconfitti a Crotone, è realtà.

Meritano 2duerighe:

Suso: è il mattarore della partita. Un gol spettacolare e un assist per la rete di Pasalic che hanno aperto la strada ad una grande vittoria. Fantastico.

Bruno Henrique: sovrastato da Pasalic in occasione del gol del 2-0, è protagonista di una prestazione pesantemente negativa. Viene sostituito al 55°.

Il tabellino:

Milan-Palermo 4-0 (primo tempo 3-0)

Marcatori: Suso (M) al 6′ p.t., Pasalic (M) al 19′ p.t., Bacca (M) al 37′ p.t., Deulofeu (M) al 25′ s.t..

Milan (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Zapata, Romagnoli, De Sciglio; Kucka, Sosa (dal 14′ s.t. Locatelli), Pasalic; Suso (dal 27′ s.t. Antonelli), Bacca, Deulofeu (dal 30′ s.t. Lapadula). (Storari, Plizzari, Honda, Ocampos, M. Fernandez, G. Gomez, Poli, Vangioni, Paletta). All. Montella.

Palermo (3-5-2): Fulignati; Andelkovic (dal 27′ s.t. Cionek), Gonzalez, Goldaniga (dal 22′ s.t. Trajkovski); Rispoli, Bruno Henrique (dal 9′ s.t. Sallai), Jajalo, Chochev, Pezzella; Diamanti, Nestorovski. (Posavec, Marson, Vitiello, Aleesami, Balogh, Sunjic, Ruggiero, Morganella, Lo Faso). All. Diego Lopez.

Arbitro: Di Bello di Brindisi.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook