Balotelli stende Malta. Per l’Italia è vicina la qualificazione “Mundial”

Obiettivo centrato. La Nazionale vince contro Malta e conquista tre punti fondamentali  per la qualificazione ai Mondiali brasiliani del 2014. Gli azzurri con questa vittoria comandano saldamente il girone B  con 13 punti, davanti alla Bulgaria ( 10 punti),  bloccata sul pareggio dalla Danimarca. C’ è subito da dire che la quadra di Prandelli non ha giocato una gara spettacolare. Lenta è infatti apparsa la manovra, di fronte alla mordente reazione dei maltesi. Decisivo è stato ancora una volta Balotelli in attacco. Protagonista in difesa, invece, è stato Buffon, che ha parato un rigore.

Prandelli apporta pochi correttivi alla squadra. Al posto di Maggio c’è Abate. Marchisio sostituisce lo squalificato Rossi. Tra i maltesi, Ghedin presenta in campo non Hogg, ma l’altro portiere Haber.
L’Italia nei primi minuti trova difficoltà ad impostare. Pirlo infatti è tallonato come un’ombra da Schembri. Per L’Italia diventa difficile trovare spazi, fino a quando al minuto 8  Dimech  mette giù in area El Shaarawy. E’ rigore, che Balotelli trasforma con un preciso tito angolato alla sinistra di Haber.  I maltesi rispondono con grande ritmo.  Al 17′ l’arbitro assegna ancora un penalty, questa volta ai padroni di casa per uscita intempestiva di Buffon su Schembri. Batte Mifsud. In tuffo respinge il portiere azzurro. Subito dopo, c’è un brivido per la difesa azzurra, che rischia di subire il pari con  Mifsud che con un gran tiro da fuori area centra in pieno la traversa. L’ Italia stenta nel gioco. Un tiro di Montolivo si perde alto sulla traversa. Balotelli, nel frattempo, si batte come un leone. Al 45′ progressione sulla sinistra di De Sciglio, cross rasoterra quasi all’indietro per l’accorrente Balotelli e destro preciso sul secondo palo. Per super Mario è l’ottava rete in Nazionale.
Nella ripresa, gli azzurri badano più a controllare la gara che impensierire Haber. Il vantaggio, evidentemente racimolato alla fine del primo tempo, sembra soddisfare la troupe italiana. Al 58′ i maltesi sono pericolosi con Mifsud, ma il giocatore è fermato in area correttamente da Marchisio. Vane le proteste dei maltesi che, invece, reclamano il rigore. Balotelli, nel frattempo, deve sopportare i duri interventi dei difensori maltesi e lo fa questa volta con grande mestiere, tenendo a freno la sua impulsività, fino al triplice fischio finale dell’arbitro olandese Gozubuyuk. Le porte “Mundial” per l’Italia cominciano ad aprirsi!  

MaltaItalia  0 – 2
Marcatori:  8′ ( rig) e  45′ Balotelli
Malta: Haber, Camilleri, Dimech, Caruana, Muscat, Herrera,  Sciberras, Briffa, Failla,( 82′ Cohen) Schembri, Mifsud.( 88′ Vella) All: Ghedin
Italia: Buffon, Abate, Barzagli, Bonucci,  De Sciglio, Montolivo, Pirlo, Marchisio, Giaccherini, ( 61′ Candreva) El Shaarawy,( 75′ Cerci) Balotelli ( 87′ Gilardino). All: Prandelli
Arbitro: Gozubuyuk ( Olanda)
Note: spettatori: 17 mila circa. Terreno in buone condizioni.  Ammonito: Buffon. Angoli: 7  a 2 per l’Italia. In tribuna il presidente della Repubblica di Malta, Gerge Abela.

a cura della redazione sportiva
27 marzo 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook