In testa vince solo la capolista Sassuolo. Perdono colpi le immediate inseguitrici Livorno e Verona

L’ Empoli è ora in zona play – off. Il Novara abbatte la Juve Stabia e si allontana dalle zone pericolose. Lo Spezia vince a suon di gol contro l’Ascoli.
Il Sassuolo vince contro la Pro- Vercelli ed allunga in classifica. La squadra nero- verde, sotto di un gol, riesce a ribaltare il risultato al 44′ con un gol di testa di Troianiello e chiude poi la gara, con i piemontesi ridotti in nove, grazie a Berardi al novantesimo.
Nel posticipo del lunedì, un gol di Pratali, realizzato di testa a pochi minuti, dal termine regala la vittoria all’ Empoli nella sfida contro il Livorno, che rimane a meno quattro dalla capolista. Per gli empolesi, il successo certamente assume un grande significato, anche perchè il Tnas ha tolto il punto di penalizzazione alla squadra per l’accusa sul calcio scommesse. Ora la compagine del tecnico Sarri è in zona play- off.

Perde inaspettamente il derby casalingo il Verona ( terzo in classifica) contro il Vicenza ( 0 – 1). Gli scaligeri scendono così a meno otto dalla capolista Sassuolo. Sorride, invece,  il tecnico vicentino Dal Canto che conquista la sua prima vittoria da quando è in panchina. A decidere il match è un gol di Semioli con un forte tiro sotto la traversa
Vince il Varese in trasferta contro il Bari ( 0 – 1).  A decidere la gara è un gran gol del difensore Pucino da oltre 20 metri. A nulla poi valgono gli assalti finali del Bari contro i lombardi che resistono in dieci uomini per l’espulsione di Damonte nei primi minuti di gioco della ripresa. Per la squadra pugliese ora la posizione in classifica è preoccupante.
Mezzo passo falso del Padova, che contro il Brescia conclude  in parità ( 0 – 0) la sua sfida casalinga. I padavini, al di là della traversa colpita da Babacar, hanno denotato l’ennesima poca incisità in zona gol.
 Buona prestazione del Novara, che trascinato da un grande Gonzalez, piega a suon di gol  la Juve Stabia, ( 2 – 4) in una gara che doveva rilanciare i campani in zona play – off e che, invece, al di là di alcune decisioni sbagliate del direttore di gara Ciampi, ha inferto un duro colpo ai tifosi, soprattutto per le notevoli distrazioni difensive della squadra.
Il Modena pareggia, invece, in casa contro la Reggina. Vanno in vantaggio al 54′ i padroni di casa con un colpo di testa del bomber Ardemagni. Risponde, nel finale, Gerardi che insacca su precedente  tentativo di testa di Fischnaller.
Un grande Sansovini, in rete tre volte, consente allo Spezia di recuperare lo svantaggio e  battere l’Ascoli. ( 4 – 3). Per il tecnico della squadra ligure, Atzori è la prima vittoria da quando siede in panchina.
Prosegue  il cammino positivo del Lanciano che nell’incontro casalingo conquista i tre punti contro il Cittadella ( 3 – 2). Tra la squadra calabrese va citata la prova positiva di Vastola, vera spina nel fianco per la difesa del Cittadella ed autore del primo gol del Lanciano.
Notte fonda, invece, per il Grosseto, che torna con zero punti dalla difficile trasferta di Crotone. A decidere il match dello “Scida” è un gol di  testa di Eramo al 32 minuto di gioco.
Un rete di Succi, realizzata su punizione a due minuti dalla fine, consente, al Cesena di battere la Ternana e proseguire nella sua marcia di recupero in classifica. Per i romagnoli, ora sono tre le vittorie consecutive.

di Luigi Rubino
12 febbraio 2013

Risultati 25esima giornata serie B
Cesena – Ternana            1 – 0
Bari – Varese                   0 – 1
Crotone – Grosseto           1 – 0
Verona – Vicenza             0 – 1
Juve Stabia – Novara        2 – 4
Modena – Reggina            1 – 1
Padova – Brescia              0 – 0
Pro – Vercelli – Sassuolo    1 – 3
Spezia – Ascoli                4 – 3
V. Lanciano – Cittadella     3 -2
Empoli -. Livorno              2 – 1

Classifica
Sassuolo                 55
Livorno                   51
Verona                   47
Varese ( – 1)           42
Empoli                    38
Padova                   34
Brescia                   34
Juve Stabia             34
Modena ( – 2)         32
Ascoli ( 1)              32
Spezia                   32
Cittadella               31
Cesena                 30
Ternana                29
Crotone (- 2)         29
Lanciano               29
Novara ( – 4)         28
Reggina ( -. 2)       26
Bari ( – 7)             25
Vicenza                22
Pro – Vercelli         16
Grosseto ( – 6)      15

Marcatori ( prime posizioni )
Sansovini        17  ( Spezia )
Cacia             15  ( Verona )
Zaza             14   ( Ascoli )
Ardemagni      14 ( Modena )
Siligardi         13 ( Livorno )
Succi            11 (Cesena )
Gonzalez        11 ( Novara )
Tavano         

11 ( Empoli)
Ebagua           10 ( Varese )
Paulinho          10 ( Livorno )
Sforzini           10 ( Grosseto )

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook